Home News La gatta Patches data per morta dopo una frana: non era la...

La gatta Patches data per morta dopo una frana: non era la verità

La storia della gatta di nome Patches è davvero incredibile: la davano per morta dopo una frana, poi, dopo 3 anni, si scopre la verità.

Gatta Patches Frana
La gatta Patches nella struttura che l’ha presa in osservazione dopo il ritrovamento (Fonte Facebook)

Se qualcuno crede nei miracoli alzi la mano oppure si dia un’altra risposta. Perché al mondo, ancora oggi, ci sono storia davvero inspiegabili, che molto spesso ci fanno gridare al miracolo, anche se di questo non si tratta. In un evento catastrofico può succedere di tutto, e anche di salvarsi per poi sbucare dopo anni.

Vittime, o non, di questi eventi sono sicuramente i nostri amici a quattro zampe. Gli animali hanno uno spirito di adattamento, in determinate situazioni, molto più grande di quello degli esseri umani. Anzi: più che spirito di adattamento si tratta proprio di sapersela svignare in momenti clou che mai avremmo pensato di vivere.

Di certo non si parla di momenti topici o clou favorevoli, ma di vere e proprie catastrofi naturali che ogni tanto vengono a “bussare” nel nostro Pianeta. Com’è successo durante una frana avvenuta in California tre anni fa e dove è stata coinvolta anche la gatta di nome Patches. O meglio: così si credeva, con l’amaro destino ormai scritto. Poi è uscita la verità.

La davano tutti per morta: la gatta Patches era quasi nello stesso posto a tre anni dalla frana

Gatta Patches Frana
La gatta Patches ritrova finalmente Norm, il marito di una delle vittime della frana (Fonte Facebook)

Quando si dice il destino gioca brutti scherzi. Non sempre è così. Il destino possiamo anche costruircelo da soli. Anzi, molto spesso è così. Differente il discorso per i nostri amici a quattro zampe che agiscono attraverso il loro istinto. E molto spesso, codesto istinto, li porta a salvarsi da situazioni davvero catastrofiche.

LEGGI ANCHE >>> Zajka, la cagnolina trovata tra le macerie dopo cinque giorni dalla frana

Soltanto che poi, dopo un brutto spavento, si perdono le tracce. Era ciò che si pensava della gatta Patches, la quale era stata data per morta dopo la frana accaduta in California, esattamente a Santa Barbara, ben tre anni fa. In questa amara vicenda persero la vita ben 22 persone, più la gatta sopracitata. O meglio: così si pensava, fino a pochi giorni fa.

Qualcuno l’ha trovata che girovagava a 500 metri dalla catastrofe avvenuta anni addietro. Le condizioni sembravano ottime, ma è stata comunque portata all’Animal Shelter Assistance Program dove gli operatori, per prima cosa, hanno controllato se aveva un microchip con lei.

LEGGI ANCHE >>> Frana distrugge un villaggio in Colombia: pastore tedesco attira i soccorsi e salva la sua padrona

E così è stato: Patches lo possedeva. E subito si è risaliti al numero di Norm Borgatello, il marito di una delle 22 vittime. Quest’ultimo non poteva crederci, ma è corso subito nella struttura per riabbracciare la gatta. L’incontro è stato commovente e gli addetti ai lavori hanno affermato: “Non sappiamo davvero cosa sia potuto accadere in questi tre anni. Le pensavamo morta, ma ritrovarla a 500 metri dall’accaduto è stato straordinario. Siamo contenti che Norn abbia potuto riabbracciare almeno Patches”.

Davide Garritano