Home News Salvata prima dalla guerra, questa gatta è stata poi smarrita

Salvata prima dalla guerra, questa gatta è stata poi smarrita

Appello della croce rossa per ritrovare la gatta che è stata smarrita dopo essere stata salvata dalla guerra in Ucraina.

gatta salvata dalla guerra
Gatta salvata ora smarrita (Facebook)

La gatta, insieme alla sua famiglia, sono ospiti di una struttura della Croce Rossa nel piccolo borgo ligure Ronco Scrivia, dopo essere riusciti a scappare dal conflitto tra Ucraina e Russia. Tuttavia la dolce gattina è riuscita a scappare dalla struttura ed ha vagato per il borgo. La micetta si chiama Lela e si erano perse le tracce mercoledì sera. L’appello è arrivato direttamente dagli operatori della Croce Rossa, che hanno ospitato Natasha, i suoi due figli e la gatta Lela. La gatta probabilmente si è spaventata dal nuovo ambiente e inoltre era frastornata dopo la lunga e difficile fuga. In qualche modo deve essere scivolata fuori dalla struttura senza essere notata.

Riuscita a scappare dalla guerra, gatta è stata smarrita

gatta smarrita genova
Gatta scampata alla guerra (Facebook)

Le ricerche si sono concentrate nella zona di via Quartini, via XXV Aprile e corso Italia, vicino alla struttura della croce rossa e tramite i canali social hanno chiesto l’aiuto della comunità. “Immaginate lo stato d’animo di questa famiglia in questo momento – hanno sottolineato i volontari – Vi preghiamo di dare un occhio lungo le strade ed eventualmente informateci».

Ti potrebbe interessare anche >>> Pepper: il cane prende l’autobus da solo per tornare a casa

L’appello è stato condiviso sui social nella speranza di ritrovare Lela e che possa riunirsi alla famiglia, la quale non ha rinunciato a portarla con sé nonostante le difficoltà vissute in territorio ucraino. Una segnalazione è derivata da un’abitante della zona, che ha riferito di avere avvistato un gatto molto simile nella zona delle ricerche e si è offerta di provare a recuperarla.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane non vuole perdersi il nuovo Batman: avvistato al cinema – VIDEO

L’ultimo aggiornamento è arrivato il 18 marzo con un post su Facebook, dove la croce rossa Italiana Comitato di Vallescrivia ha informato che la gatta è stata ritrovata. “Natasha e i suoi figli vogliono ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla ricerca della gatta“, recita il post. Un lieto fine di cui questa famiglia aveva di certo bisogno.