Home News Dall’Afghanistan al Canada: gatti e cani ritrovano le loro famiglie

Dall’Afghanistan al Canada: gatti e cani ritrovano le loro famiglie

Le operazioni per recuperare cani e gatti dall’Afghanistan e portarli in Canada dai loro proprietari sta continuando. Un’impresa rilevante.

progetto salvare cani e gatti
Progetto SPCA International (Facebook SPCA International)

Sono passati ormai 6 mesi dal fatidico giorno nel quale gli Stati Uniti hanno deciso di ritirare le loro truppe dall’Afghanistan. Molte persone, in quel frangente particolare, sono state costrette a lasciare indietro i loro amici a quattro zampe, cani e gatti. Un pezzo di cuore hanno dovuto abbandonare in quella terra, affidandoli alle cure delle ONG animaliste, che hanno fatto di tutto per portare in salvo gli animali. La SPCA International è un’organizzazione americana che ha aiutato i propri rifugiati a riavere i loro preziosi amici fidati.

Gatti e cani volano oltreoceano per ricongiungersi alle loro famiglie

progetto canadese salvare animali
Mission Possible (Facebook – SPCA International)

Il progetto dell’organizzazione americana porta il nome di Mission Possible e di recente è stata conclusa e portata a termine con successo. Il piano prevedeva mettere al sicuro cani e gatti fuori dall’Afghanistan e di fargli raggiungere le seguenti tappe: Islanda, Regno Unito e Canada.

Ti potrebbe interessare anche >>> Oipa di Ancona salva un cane adottato nel primo lockdown (FOTO)

Grazie alla cooperazione di SPCA International e le altre associazioni animaliste sparse in tutto il mondo, la settimana scorsa in Canada, precisamente a Vancouver, sono arrivati più di 250 gatti e cani afghani. Ad accogli subito è stato un gruppo di veterinari che si sono accertati delle loro condizioni di salute.

Ti potrebbe interessare anche >>> OwlKitty la gatta che prende il posto di Rose in Titanic (VIDEO)

I tanti volontari si stanno impegnando tutt’ora a trovare una casa agli animali che sono rimasti senza proprietario, e stanno cercando di ricongiungere gli animali che una famiglia ce l’ha già. Le persone, che sono state costrette a lasciare l’Afghanistan, sono rimaste in contatto con le varie associazioni animaliste per avere le notizie che aspettavano da mesi. Finalmente dopo tanto tempo, sono arrivate. Saputo che il loro fedele animale è sano e salvo non gli resta che andare a recuperarlo. Attualmente i cani e gatti portati in salvo si trovano in un rifugio temporaneo dove attendono i loro proprietari. (Lisa Girello)