Home News Gatti scomparsi nel nulla: i loro padroni sono disperati

Gatti scomparsi nel nulla: i loro padroni sono disperati

Gatti scomparsi nel nulla, a Perugia e dintorni è allarme. I sospetti dei cittadini si concentrano su qualcuno o sugli animali selvatici

Sguardo del micio (Foto Pixabay)
Sguardo del micio (Foto Pixabay)

Non si sono mai allontanati da casa ma, all’improvviso, spariscono nel nulla. Sono decine le segnalazioni e le denunce fatte dai cittadini di Perugia e dintorni che non riescono a capire a cosa sia dovuto l’insolito fenomeno. Tanti i sospetti avanzati finora che vanno da un giro di “rapitori di gatti” ad alcuni probabili attacchi da parte di animali selvatici quali lupi e cinghiali. I residenti sono in allarme.

Potrebbe interessarti anche: Decine di gatti scomparsi nel quartiere: nessun timore, trovavano rifugio a casa di un’anziana donna

Gatti scomparsi nel nulla, tante le segnalazioni e denunce eseguite 

Gatto in primo piano (Foto Pixabay)
Gatto in primo piano (Foto Pixabay)

Una vicenda che incute tanta preoccupazione e fa ricordare  un caso terribile verificatosi molti anni fa. Stiamo parlando della vicenda riguardante il torturatore di gatti di San Sisto responsabile dell’allestimento di un garage in un vero e proprio laboratorio degli orrori. Dopo tanti appelli, richieste e una dura lotta, l’uomo è stato condannato ma i reati contro gli animali continuano a susseguirsi in ogni parte d’Italia. La storia di oggi fa pensare che si tratti di un’altra situazione simile a questa. Gli indizi infatti non sono per nulla incoraggianti. Le testimonianze fanno comprendere bene quanto sia alto il livello di tensione e di paura.

Potrebbe interessarti anche: Scomparsi decine di gatti dalle colonie di Agropoli

Purtroppo, a Villa Pitignano sono spariti i miei due gatti Angel e Macchia, compresa una gatta e un gatto appartenenti ai miei vicini di casa. I miei in particolare, non si allontanavano mai da casa ed erano anche sterilizzati. Lo stesso si è verificato con i gatti dei miei vicini. Allora, abbiamo segnalato l’accaduto alla Asl e abbiamo contattato i Carabinieri della forestali” ha riferito preoccupata una signora. Ancora più disperato l’appello di un’altra persona che in una lettera dice di “offrire una ricompensa a chiunque riesca a trovarli.” Altri cittadini sospettano possa esserci un collegamento tra i ladri che hanno ricevuto in casa un bel pò di volte con un traffico di felini.

Gli episodi che fanno preoccupare 

gattino bianco (Foto Pixabay)

Gattino bianco (Foto Pixabay)Altri episodi sono stati segnalati anche a Ponte San Giovanni e a Castiglione del Lago da parte di persone accomunate da una forte fedeltà dei loro amati mici. Entrambi hanno sottolineato che i loro animali stavano sempre al loro fianco e non si erano mai spostati da una zona diversa da quella della loro abitazione. Oltre all’incredulità, alla rabbia e alla tristezza per quello che è successo, nell’animo di questa gente si fa strada anche una piccola speranza che ritroviamo nelle parole di una persona che ha attraversato l medesimo incubo. “Ho cercato Gino per due settimane, da lì mi son subito attivato per cercarlo, senza fermarmi. L’ho ritrovato a distanza di tempo ma non so se qualcuno lo abbia condotto lì o ci sia finito da solo. Non smettete mai di cercare i vostri mici!

Frasi ricche di incoraggiamento che spingono i padroni a continuare nella loro ricerca, non arrendendosi di fronte agli ostacoli. Anche noi, rivolgiamo un appello a chiunque notasse qualcosa di strano in quelle zone, affinché si faccia luce su una brutta vicenda, ancora irrisolta.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Benedicta Felice