Home News La gattina Chanel intrappolata in un controsoffitto di una profumeria

La gattina Chanel intrappolata in un controsoffitto di una profumeria

La gattina Chanel è rimasta intrappolata per giorni in un controsoffitto di una profumeria di Prato.

Chanel gattina
I vigili del fuoco e i volontaria cercano Chanel (Facebook – Earth Prato)

Per circa tre giorni una gattina di nome Chanel è rimasta intrappolata nel controsoffitto di una profumeria a Prato, le temperature erano altissime all’interno del sottotetto del negozio. La responsabile della profumeria ha dichiarato che nei giorni precedenti sentiva degli strani rumori e dei miagolii provenire dal soffitto del negozio.

Le ricerche che ha svolto la donna anche con l’aiuto degli altri dipendenti del negozio tuttavia erano state vane, infatti l’animale non era stato individuato, è per questa ragione che lo staff del negozio ha deciso di chiamare l’ambulanza veterinaria.

Chanel: la gattina intrappolata al caldo nel controsoffitto di un negozio

Profumeria controsoffitto gattina
La gattina Chanel (Facebook – Earth Prato)

Dopo giorni di ricerche e miagolii, lo staff del negozio a Prato, una profumeria, ha deciso di fare intervenire l’ambulanza veterinaria Earth Prato, i soccorritori volontari si sono precipitati sul posto insieme ai vigili del fuoco e hanno scovato una piccola gattina. Una femmina di due mesi era rimasta intrappolata in uno spazio di alcuni metri. Si trovava tra il controsoffitto ed il tetto dello stabile.

Potrebbe interessarti anche >>> Bo Derek, gattina ritrovata con grave trauma: il prima e il dopo in FOTO

Il luogo era sicuramente scomodo anche per un gattino, infatti lì si trovava anche l’impianto elettrico di illuminazione del negozio e le temperature erano molto elevate al di sopra dei 40°, per via dell’impianto e della stagione. I vigili del fuoco hanno individuato la zona in cui si potesse trovare l’animale ed hanno rimosso alcuni pannelli del controsoffitto, così da permettere ai volontari dell’ambulanza veterinaria di posare delle gabbie trappola con telecamere controllate da remoto in modo da riuscire a localizzare il gatto precisamente.

Potrebbe interessarti anche >>> Come impedire al gatto di graffiare il tappeto: tutto ciò che devi sapere

Alla fine tutto è andato per il meglio, l’animale è stato recuperato. La gattina è apparsa molto spaventata, affamata e disidratata, i proprietari del negozio hanno deciso di chiamare la gattina Chanel e i volontari hanno portato via la piccola per rimetterla in sesto. Adesso si è ripresa del tutto e sta bene. Chanel sta cercando una famiglia. Brenda Mormile volontaria di Earth Prato si augura che Chanel possa trovare una famiglia, facendo appello a tutte le persone che seguono la loro attività. (Noemi Aloisi)