Home News Gatto ha bisogno di donazione del sangue: l’appello urgente della RSPCA

Gatto ha bisogno di donazione del sangue: l’appello urgente della RSPCA

La RSPCA ha lanciato un appello urgente ai suoi sostenitori: un piccolo gatto di 4 settimane ha bisogno di una donazione di sangue.

donazione sangue gatto
Gattino malato (Facebook – RSPCA Essex South and Southend Dogs Needing Homes)

Quando un animale è in difficoltà arrivano le associazioni in loro soccorso. Purtroppo di cani e gatti abbandonati ce ne sono sempre più e volontari come la RSPCA intervengono in soccorso di questi. Capita che da soli non riescano a portare a termine la missione e quindi chiedono aiuto, in questo caso l’associazione ha lanciato un appello per la donazione di sangue di un gattino.

Donazione sangue per un gatto di 4 settimane: l’appello dell’associazione

gatto ha bisogno di sangue
Gattino di 4 settimane (Facebook – RSPCA Essex South and Southend Dogs Needing Homes)

La RSPCA Essex South, Southend and District (Regno Unito) ha lanciato un appello urgente per trovare un gatto che faccia una donazione di sangue ad un gattino in condizioni critiche. Il suo nome è Rupert ed è un gattino affidato alle sue cure che e si trova in uno stato cruciale. Quando è stato affidato alla RSPCA, Rupert aveva una gravissima infestazione da pulci e, avendo solo 4 settimane di vita, il suo corpo fa fatica a reagire.

Ti potrebbe interessare anche >>> Bim: cane senza zampe impara a camminare sulle protesi

Il problema riscontrato è che il micino malato ha un gruppo sanguigno insolito, il B, che secondo l’associazione è più comune nei gatti orientali. “Stiamo cercando una famiglia che si trovi a Westcliff, Southend, o che sia disposta a viaggiare, per un esame del sangue per vedere se il gruppo sanguigno è B e poi per fare una donazione di sangue se corrisponde“, ha affermato un delegato della RSPCA.

Ti potrebbe interessare anche >>> Tazzy non è più sul cuscino: dove si è nascosto il cane, la scoperta incredibile

Per essere idoneo alla donazione, il gatto: deve pesare più di 5 kg, essere di razza British Blue o Orientale, avere meno di 7 anni, non deve assumere farmaci e possibilmente deve essere in possesso delle vaccinazioni. Tramite la loro pagina Facebook, hanno quindi lanciato un appello disperato per cercare di salvare il piccolo gattino e il 21 settembre l’aggiornamento che tutti speravano è arrivato. La corrispondenza è arrivata. Adesso servirà solo del tempo.