Home News Il gatto Ginger: ama giocare con la neve per un preciso motivo

Il gatto Ginger: ama giocare con la neve per un preciso motivo

Il gatto Ginger, che vive in Russia, ama giocare con la neve per un preciso motivo: non scorda da dove è venuto e cosa faceva.

Gatto Ginger Neve
Il gatto Ginger sulla neve mentre si lecca le zampe (Fonte Facebook)

Siamo restii a cambiare le nostre abitudini. Alcune volte proprio non ce la facciamo. Ma questo è dovuto al fatto che spesso passiamo o impieghiamo molto tempo in un determinato luogo, tanto da affezionarci a esso e non voler andare più via. Non sempre, però, è così.

Se questo non vale sempre per noi, figuriamoci per i nostri amici a quattro zampe. Molto spesso, per loro, cambiare casa o habitat diventa davvero difficile. Ad esempio, sui gatti si dice che non amino troppo i traslochi. Altri, invece, se li portano sempre a spasso con loro, proprio duranti i viaggi.

Insomma, ognuno sembra avere la propria teoria, ma alcune volte entra in gioco la necessità. La necessità di cambiare luogo perché divenuto insopportabile. E questo discorso è attribuibile, ad esempi, ai gatti o cani randagi. Oggi parliamo di Ginger, un gatto che vive in Russia. Il quale non ha mai dimenticato l’amore per la neve.

Un amore sviscerato per la neve: il gatto Ginger non scorda il suo passato, anche se vive un’altra vita

Gatto Ginger Neve
Il gatto Ginger alla finestra (Fonte Facebook)

Scordarsi del proprio passato proprio non si può, anzi non si deve. Perché da quello veniamo e da quello impariamo, sia aspetti belli che aspetti brutti della vita. Così è per tutti e difficilmente lo scordiamo. Stessa cosa accade anche per i nostri amici a quattro zampe.

LEGGI ANCHE >>> Il gatto e la neve: quello che c’è da sapere su questo binomio

Loro passano molto tempo in un posto, alcune volte anche in condizioni non così agiate. Soprattutto quando fanno una vita da randagi. Com’è stata la vita del gatto Ginger, che vive in Russia, e che ora si gode il caldo della sua nuova casa e famiglia. Ma un tempo le cose non stavano così.

Ginger, il nome datogli dalla nuova famiglia, ha girato per le strade russe tanto tempo ed è stato a contatto con degli inverni davvero freddi e rigidi, ma è riuscito a sopravvivere. Finché un bel giorno non ha deciso di presentarsi davanti al portone di casa di una coppia di sposi che lo ha accolto in casa pensando fosse di qualcuno.

LEGGI ANCHE >>> Lo Snowshoe: il gatto con le scarpette di neve

Dopo vari annunci messi su Facebook, per capire se fosse di qualcuno, e non ricevendo alcuna risposta hanno deciso di adottarlo. Ginger ama passare intere giornate al caldo, fattore che un tempo gli è mancato. Ma quando arriva l’inverno e anche la neve non esita a gettarsi nel giardino imbiancato per giocare con la neve, una componente che sicuramente gli è rimasta e che lo teneva in allegria nel periodo in cui era un randagio.

Davide Garritano