Home News Gatto randagio ferito: soccorso dall’OIPA di Bergamo

Gatto randagio ferito: soccorso dall’OIPA di Bergamo

Il gatto randagio in bruttissime condizioni è stato trovando con una terribile ferita ad un occhio: sul posto interviene in soccorso l’OIPA

gatto randagio ferito soccorso OIPA Bergamo
La gatta trovata in condizioni davvero pietose (oipa.org)

La storia di questa gattina è davvero tragica. Purtroppo tanti felini si trovano nelle sue stesse condizioni e altrettanti molto più sfortunati di lei periscono. Molto spesso, infatti, tantissimi gatti vengono abbandonati a se stessi spesso dopo una vita vissuta in casa e faticano a sopravvivere all’esterno non essendo abituati. La gatta in questione è stata trovato all’esterno con una ferita in un’occhio davvero terribile. La lesione ha messo a repentaglio la vita della cucciola perché ha fatto infezione ed ha iniziato a gonfiarsi molto.

Gatto randagio soccorso dall’OIPA: all’occhio aveva una ferito infetta molto pericolosa e dolorosa

felino aiutato curato volontari OIPA Bergamo
La gatta mentre viene curata dal personale (oipa.org)

La gatta, un esemplare randagio e molto anziano, è stata segnalata ai volontari dell’OIPA nel comune di Chignolo d’Isola, in provincia di Bergamo. Il suo nome è Pallina, la pelosetta gironzolava da alcuni anni nei pressi del giardino di casa di una signora che si era presa cura di lei per molti anni dopo averla in qualche modo “adottata”.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane piange da giorni perché abbandonato dalla famiglia in un rifugio

La gatta era stata probabilmente abbandonata dai suoi vecchi proprietari, visto il suo comportamento tipico da gatta domestica. Qualche tempo fa, però, la signora che si prendeva cura di lei è deceduta e Pallina è rimasta di nuovo sola e senza nessuno. Quando i volontari dell’OIPA di Bergamo l’hanno individuata, la micia versava in condizioni preoccupanti, con una ferita infetta ad un occhio che durante il ricovero nella clinica dove è stata portata, gli è stato asportato per salvarle la vita.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane fiuta gatto in pericolo durante una passeggiata

Attualmente la micia è stata sottoposta ad un ciclo di antibiotici e si sta riprendendo piano piano, vista anche la sua età. Pallina, infatti, secondo i veterinari della clinica ha circa 14 anni. La gatta ha mostrato subito di avere un carattere dolce ed è sempre desiderosa di coccole. I volontari la stanno curando e si prendono cura di lei. Quando si rimetterà, il personale dell’OIPA le cercherà una nuova sistemazione.