Home News Chiusi per decenni in un acquario: due beluga tornano in libertà -VIDEO

Chiusi per decenni in un acquario: due beluga tornano in libertà -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
CONDIVIDI

I beluga liberati, dieci anni passati in un acquario cinese. Una vita triste e priva di gioia, fino al giorno della tanto attesa notizia

Il beluga nell'acqua (Foto Facebook)
Il beluga nell’acqua (Foto Facebook)

 

Dieci anni per riassaporare la libertà. Dopo aver trascorso decenni chiusi in un acquario con il solo scopo di regalare divertimento alla folla, per la prima volta, torneranno in mare. Si tratta di due beluga che non hanno mai perso la voglia di ritornare alla loro vita precedente, a contatto con il loro habitat naturale. Ecco com’è andata.

Potrebbe interessarti anche: Amicizia animali: le dolci immagini dell’affetto tra il beluga ed il pinguino -VIDEO

I beluga liberati, dopo la sofferenza trovano la felicità 

Uno dei beluga in primo piano (Foto Facebook)
Uno dei beluga in primo piano (Foto Facebook)

Le vittime di questo sfruttamento si chiamano Little Grey e Little White due beluga costretti a vivere un’esistenza triste e vuota, a causa degli interessi degli umani. Il trasferimento dei cetacei si è realizzato nel 2011, quando gli animali sono stati prelevati da un centro di ricerca russo sulle balene. In quel periodo sono stati condotti nell’acquario Ocean World di Shangai che hanno dovuto trascorrere le loro giornate immerse nei flash, tra il fragore del pubblico presente. Dopo un lungo periodo trascorso in una vita, che non è la propria, i due cetacei sono stati condotti nel santuario dell’Islanda. La vicenda verificatasi è stata oggetto d’attenzione del sito dell’ente benefico.

Potrebbe interessarti anche: Il misterioso beluga scambiato per una spia: ritrovato in Norvegia

I cetacei al momento si trovano nella baia e prima di ritornare al loro ambiente naturale devono abituarsi gradualmente. Per tale motivo, devono in qualche modo prendere confidenza con gli elementi esterni che lo caratterizzano prima di essere rilasciati nella baia di Klettsvik situata nelle isole Westman, al largo del sud dell’Islanda” hanno affermato i membri dell’ente.

Le loro attuali condizioni 

Il beluga curato (Foto Facebook)
Il beluga curato (Foto Facebook

Gli animali quando sono tornati in mare sono stati tenuti sotto osservazione, com’è naturale che sia. Al riguardo, il capo di Sea Life Trust, Andy Bool ha sottolineato: “Restano sotto controllo grazie ad un gruppo di veterinari esperti e speriamo di liberarli al più presto“. La tanto attesa liberazione naturalmente è preceduta da una fase di assestamento, creato in unione con la Whale Dolphin Conservation (WDC), il santuario che consente la protezione dei delfini e delle balene in cattività i quali non possono essere liberati in mare aperto.

Attualmente, Little Grey e Little White stanno affrontando il loro lunghissimo viaggio a bordo di vari mezzi di trasporto quali camion, aereo, rimorchiatore portuale che sarà solo l’ultimo passo difficile verso il traguardo finale. Ambedue i cetacei hanno affrontato molte difficoltà prima di ritornare al loro habitat naturale.

Finalmente, dopo una lunga attesa i cetacei hanno la possibilità di vivere la libertà che, finora, è sempre stato solo un sogno. Buona vita dolci beluga!

Benedicta Felice