Home News Il cane abbandonato con un biglietto: “lasciarlo mi provoca tanto dolore” -FOTO

Il cane abbandonato con un biglietto: “lasciarlo mi provoca tanto dolore” -FOTO

Il cane abbandonato con un biglietto su una panchina. La sua storia ha commosso il web che si sta attivando per aiutarlo

La lettera dolorosa (Foto Twitter)Twitter)
La lettera dolorosa (Foto Twitter)

Un appello sentito e commosso, nato da un dolore immenso che faceva fatica a non esplodere. Una lettera scritta con “il cuore in mano” che ha l’obiettivo di raggiungere quante più persone possibili. Il protagonista della storia è un adorabile cucciolo bianco abbandonato su una panchina a Città del Messico. Il motivo è struggente. Ecco di cosa si tratta.

Il cane abbandonato con un biglietto, una storia struggente 

Il cane triste (foto Pixabay)
Il cane triste (foto Pixabay)

Lasciare questo cucciolo mi provoca tanto dolore ma ho scelto di lasciarlo perché i miei parenti abusavano di lui e mi faceva male vederlo in queste condizioni“. E’ così che inizia una lettera lasciata accanto al pelosetto seduto sulla panchina che spiega a cosa sia dovuto un gesto così grave ma altrettanto doloroso come quello dell’abbandono. Il biglietto contiene un accorato appello rivolto a chiunque legga il messaggio, nella speranza che qualcuno possa adottarlo e prenderlo con sé. Nell’appello infatti viene specificato che se qualcuno legge il biglietto ma non può prendersi cura di lui, deve far rimanere il messaggio al suo posto affinché qualcuno possa trovarlo e decidere di occuparsi dell’animale. L’annuncio è stato condiviso anche dall’associazione @mascotasdifunde con il fine di chiedere alle organizzazioni che si occupano degli animali di diffondere il messaggio al fine di trovare un amorevole proprietario per il povero pelosetto.

Potrebbe interessarti anche: Cane abbandonato aspetta il proprietario alla banchina di una stazione

L’avvenimento ha creato tanto scalpore sui social e altrettante mobilitazioni per salvare la sorte di questo tenero cagnolone. Ci uniamo alla speranza delle associazioni e dell’autore della lettera, affinché il cucciolo possa trovare una famiglia disposta a donargli il suo amore, tutti i giorni. Una notizia bruttissima che cade proprio nella giornata contro la violenza sulle donne che riguarda però tutti i generi di violenza, anche quella sugli animali.

Nessuno deve subire alcun tipo di maltrattamento, dal punto di vista fisico e morale perché ogni essere vivente merita di trascorrere una vita felice, senza vivere nell’incubo di doversi ritrovare vittima di qualche sopruso, di qualcuno pronto a riversare la propria rabbia o cattiveria su di lui. La lotta contro la violenza deve continuare, senza sosta, nella speranza che possa cessare definitivamente. Rivolgiamo il nostro augurio a questo dolce cagnolino che merita di trovare persone disposte a donargli solo tanto bene e un mare di affetto incondizionato.

Benedicta Felice