Home News Dopo l’incidente non possono più prendersene cura: a Jaja serve una nuova...

Dopo l’incidente non possono più prendersene cura: a Jaja serve una nuova vita

In seguito all’incidente che le ha stravolto la vita loro non sono più in grado di accudirla: Jaja aveva bisogno di un aiuto speciale.

Jaja incidente nuova vita
Jaja bisognosa d’aiuto (Facebook – ZAMPA Trentina)

Un tragico episodio, raccontato in questi giorni in rete, ha sconvolto la vita di una cagnolina di cinque anni. La pelosetta si chiama Jaja ed è un meraviglioso esemplare di Jack Russel che ha dovuto rinunciare all’affetto della sua famiglia poiché ritenutasi, dopo l’incidente, incapace di poter continuare a prendersi cura di lei. Jaja è stata investita da un’auto. Il forte impatto con il veicolo, al quale è miracolosamente sopravvissuta, ha però ha compromesso le sue abitudini mettendola a dura prova.

Dopo l’incidente non possono più prendersene cura: a Jaja serve una nuova vita

Jaja incidente nuova vita
Jaja dopo l’incidente (Facebook – ZAMPA Trentina)

Come ha riportato lo scorso 1 novembre, sul suo profilo Facebook, la pagina di “Zampa Trentina” – documentando nel dettaglio l’evoluzione delle condizioni di salute della cagnolina – Jaja ha dovuto confrontarsi con delle “gravissime conseguenze” in seguito all’impatto avvenuto un mese fa, poiché le sue zampette posteriori avrebbero perso ogni funzionalità.

Potrebbe interessarti anche >>> Eroe a 4 zampe salva in extremis una donna che rischia di morire ustionata 

I padroncini di Jaja hanno subito compreso la delicata situazione e hanno deciso di affidarla in mani sicure affinché potesse essere seguita e aiutata da specialisti del settore. Ad accogliere la chiamata – in primis – i volontari della suddetta associazione, che da anni si pone come “unico obiettivo” – ruotando, al tempo stesso, attorno a una comunità di persone autonoma ed efficiente – quello di “aiutare gli animali in difficoltà“.

Due anime gentili, in particolare, si sono fatte avanti per occuparsi del suo caso analizzando e presentando la sua condizione, per poi trasportarla in un luogo più sicuro. Jaja è stata sottoposta ad alcuni esami fondamentali per far comprendere all’équipe medica come proseguire con i dovuti trattamenti, data la sua importante lesione midollare, affidandosi anche ai risultati di alcune lastre che, pur confermando infine l’intrinseca gravità della situazione, hanno ma aggiunto un particolare non trascurabile.

I volontari hanno deciso così di inserirla in un piano di cura all’intento della “Clinica Veterinaria Pedrani di Thiene“, dove uno specialista ha trovato uno spiraglio di luce per tentare di ottenere un miglioramento dal suo attuale stato di paralisi. Dopo una lastra, il dottore ha optato per una fisioterapia mirata preferendo non abbandonare del tutto la speranza di vedere anche un minimo cambiamento.

Potrebbe interessarti anche >>> L’incredibile ritorno a casa dopo cinque anni del cagnolino Paris (VIDEO) 

Infine la risposta della quattro zampe ha incoraggiato ancor più il personale veterinario della clinica, il quale ha descritto Jaja come una cagnolina che dimostra di non arrendersi di fronte a quella che è al momento la sua più grande difficoltà. Entusiasta, Jaja, di essere sopravvissuta quanto delle puntuali attenzioni rivoltele dai suoi amici umani, si trascina sulle zampe anteriori dimostrando di possedere un’inesauribile voglia di vivere.