Home News Jessie, la cagnolina pelle e ossa: costretta a soffrire per 6 mesi...

Jessie, la cagnolina pelle e ossa: costretta a soffrire per 6 mesi – VIDEO

La cagnolina Jessie è stata abbandonata ad un destino di sofferenze: ritrovata pelle e ossa si è infine scoperto cosa le è accaduto.

Jessie cagnolina pelle ossa
Jessie in difficoltà (Youtube – Animal Shelter)

Una soccorritrice ha voluto raccontare in queste ore, ripercorrendo tappa dopo tappa il ritrovamento della cagnolina, la sua commovente storia ad “Animal Shelter”. La piccola era ridotta pelle e ossa a causa di una rara patologia precedentemente riconosciuta come incurabile dai veterinari della città, e che in seguito avrebbero provveduto ad abbandonarla a un destino di sofferenze. La volontaria, che ha così scelto di prendersi cura di Jessie, scoprendo infine quale fosse la triste verità sulla sua condizione.

Jessie, la cagnolina pelle e ossa: costretta a soffrire per 6 mesi – VIDEO

Jessie cagnolina pelle ossa
Jessie dopo il ritrovamento (Youtube – Animal Shelter)

Quando la volontaria ha scoperto dell’esistenza di Jessie è anche venuta a conoscenza della sua totale anemia. Mentre tentava di comprendere quali fossero le cause del suo preoccupante status le sue condizioni di salute della cagnolino sarebbero peggiorate velocemente, così ha deciso di portarla via dal luogo in cui era stata abbandonata. Ad allertare la volontaria della sua presenza sarebbero stati degli abitanti della zona, non distanti dall’abitazione in disuso dove Jessie era stata precedentemente collocata.

Potrebbe interessarti anche >>> Jack, il cane vittima di un orribile incidente nella fabbrica – VIDEO

In seguito ad alcuni esami e a una prima radiografia sono venute alla luce le cause delle sue sofferenze. Queste, secondo alcune testimonianze, si sarebbero protratte per almeno sei mesi. L’intestino era intasato da ossa e pietre. Le sue ossa si erano fuse in maniera impropria e in seguito si sarebbero lentamente rimpicciolite. Il segmento pelvico della cagnolina misurava difatti soltanto 1,5 centimetri.

Si è scelto di provvedere immediatamente con un’operazione chirurgica. Dopo l’intervento Jessie era ancora molto provata. La volontaria aveva acquistato degli orsetti per tenerle compagnia, ma Jessie li ha rifiutati, probabilmente per via dei sintomi post-operatori. La cagnolina ha dovuto cibarsi con alimenti liquidi per un lungo periodo.

Nonostante le atroci sofferenze la volontaria ha testimoniato di come Jessie avesse dimostrato sin dall’inizio un’incredibile vitalità e un latente desiderio di ripresa. Ogni sera Jessie, dopo aver ripreso le forze necessaria, sarebbe stata invitata dalla volontaria a passeggiare all’aria aperta. Dopo alcune settimane Jessie ha potuto finalmente ricominciato a mangiare cibi solidi. E qui avrebbe avuto inizio la sua, seppur graduale ma stavolta ufficiale, ripresa.

Potrebbe interessarti anche >>> Picchia il cane e lo rinchiude: il video virale fa infuriare il web (Video)

La cagnolina ha iniziato a essere in forma, a dimostrarsi felice e priva dei dolori che prima affliggevano la sua quotidianità fino a indurla a rischiare la vita. Jessie è infine riuscita a fare nuove amicizie e dimostra ora di essere in perfetta salute. (Giada Ciliberto)