Home News Koala dopo gli incendi finalmente liberi nel loro habitat

Koala dopo gli incendi finalmente liberi nel loro habitat

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53
CONDIVIDI

Dopo i tremendi incendi che si sono verificati in Austarliani che si sono propagati fino agli  inizi del 2020 finalmente gli animali che erano rimasti coinvolti nella tremenda evoluzione degli eventi stanno pia piano tornando alla normalità e stanno tornando nel loro habitat naturale come i koala .

Koala tra i rami dell'albero (Foto Pixabay)
Koala tra i rami dell’albero (Foto Pixabay)

Alcuni koala sono stati lentamente rimessi in libertà dopo gli incendi senza precedenti che hanno devastato più di 2,5 milioni di acri (1 milione di ettari) del paese durante l’estate.

Liberazione dei koala nel loro habitat dopo gli incendi

koala
I koala(Foto Pixabay)

Quattro koala adulti e un cucciolo sono stati rilasciati nel Kanangra-Boyd National Park nello stato del Nuovo Galles del Sud. Alti 12 koala salvati dall’area delle Blue Mountains durante gli incendi boschivi, che da gennaio sono stati ospitati nello zoo di Taronga a Sydney.

Gli altri saranno rilasciati più velocemente rispetto ai primi 12 a causa dello scoppio del coronavirus (COVID-19), il che significa che altri 13 in totale rilasciati in libertà.

Un terzo della popolazione totale di koala del Nuovo Galles del Sud ( circa 10000 esemplari ) sono morti durante gli incendi moltissimi di quelli che invece sono stati potati in salvo sono stati ricoverati negli ospedali specializzati.

molti esemplari sono rimasti feriti e ustionati durante gli incendi boschivi e molti sono stati trattati negli ospedali con gravi ustioni e per disidratazione.

Dalla fine della riabilitazione ci sono state evoluzioni positive per i koala. La riabilitazione della popolazione della zona della regione delle Blue Mountains ospita i koala più geneticamente diversi in Australia, rendendoli importanti per la conservazione delle specie.

Lone Pine Koala Sanctuary a Brisbane, Queensland in questo periodo in cui tutte le persone sono confinate dentro le proprie abitazioni ha lanciato un servizio con cui è possibile osservare gli animali in streaming.

il rifugio che ospita più di 130 esemplari è una delle riserve più grandi del mondo dove è possibile osservare non solo i koala ma anche moltissimi altri animali che sono ospitati nella riserva dove hanno uno spazio di 200.000 metri quadri per muoversi.

Potrebbe interessarti anche: