Home News La capra umana. Dall’India, venerata come “Un avatar di Dio” -VIDEO

La capra umana. Dall’India, venerata come “Un avatar di Dio” -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10
CONDIVIDI

La capra umana, venerata come un avatar di Dio presenta le sembianze umane. Il suo strano aspetto è dovuto ad una anomalia genetica

Capra nera dall'aspetto insolito (Foto Pixabay)
Capra nera dall’aspetto insolito (Foto Pixabay)

In India, una capretta è nata con un raro difetto genetico che non gli ha permesso lo sviluppo normale del muso. Solitamente, tale tipo di difetto comporta la morte prima del parto ma, questa volta, inaspettatamente l’animale è riuscito a venire alla luce. Questa adorabile storia, parte da un villaggio alla periferia di Jaipur, capoluogo dello stato indiano del Rajasthan, divenuto famoso per essere stato il luogo di nascita dell’animale. Il proprietario Mukeshji Prajapap, ha messo in circolo i video e le foto del quattro zampe che sul web hanno spopolato.

La capra umana, nata con un’anomalia genetica 

Nella sua patria natale, la capretta viene venerata come una dea ma il suo problema di salute non gli permetterà di vivere a lungo. Il motivo risiede nei gravi problemi ai quali va incontro come le difficoltà respiratorie e l’incapacità di cibarsi in modo corretto. La sua vicenda è simile a quella che, qualche anno fa, è capitata ad una capra nelle Filippine che aveva partorito un cucciolo senza peli dall’aspetto di un maialino. L’esemplare è deceduto poco dopo essere venuto al mondo, insieme alla mamma e al fratello. Probabilmente, la causa scatenante di tutto ciò è dovuto ad un difetto congenito o una malattia presa dalla madre e trasmessa ai figli che si è tramutata nell’evidente anomalia del cucciolo.

Il problema di salute del cucciolo è stato concepito dai residenti come una sorta di maledizione. Il muso dell’animale ricorda un volto umano che ricorda l’aspetto di un vecchio burbero. La capretta è venerata come un avatar di Dio e sono in tanti gli abitanti del villaggio che la considerano un segno divino. Il caso della capretta dal volto umano, è simile alla vicenda di un’altra capra che nel 2017 è nata con un solo orecchio e nonostante le basse probabilità di sopravvivenza è riuscita a cavarsela, contro tutte le aspettative.

(Video Any Time)

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI