Home News La pecora dalle foglie un animale stupefacente capace di fare la fotosintesi

La pecora dalle foglie un animale stupefacente capace di fare la fotosintesi

Come tutti sanno il mare è pieno di creature straordinarie con molteplici capacità diverse e dall’aspetto insolito come questa piccola soprannominata pecora di mare  o pecora dalle foglie .

pecora dalle foglie o pecora marina
Pecora dalle foglie o pecora marina (Foto Facebook)

Questo esemplare di lumaca marina assomiglia moltissimo a quelle che solitamente vengono rappresentate nei cartoni animati per bambini come pecore, ma il suo aspetto non è l’unica cosa strana di questo esemplare,  ha infatti  una particolarità ancora più stupefacente.

La pecora dalle foglie

Pecora dalle foglie o pecora marina
Pecora dalle foglie o pecora marina (Foto Facebook)

La Costasiella kuroshimae anche chiamata pecora dalle foglie ha infatti una capacità sbalorditiva e insolita per un’animale, questa straordinaria lumaca di mare è infatti in grado di svolgere un processo che solitamente sanno effettuare solo le piante ovvero la fotosintesi.

Questi stupefacenti esemplari producono la propria energia proprio come fanno le piante ovvero trattenendo i cloroplasti dal cibo di cui si nutrono. Il processo, noto come cleptoplastica, si trova solo in alcune lumache di mare sacoglossane.

Questi esemplari non sono infatti ottimi nello svolgere questa sorta di fotosintesi ma grazie ad essa possono sopravvivere per mesi solo servendosene .

Questa particolarissima lumaca si trova in ambienti con acqua salata solitamente nei pressi dell’ Indonesia, Giappone e Filippine e può crescere fino a 5 mm di lunghezza.

La Costasiella kuroshimae è un mollusco, e nella parte nella quale dovrebbe esserci il guscio, al suo posto vi sono  “membrane” di colore verdastro, e sembra quindi che sia coperto di foglie che finiscono in colori vivaci e brillanti  come il viola e il blu.

Come il mammifero da cui prende il soprannome ama sostare su sul suolo verde e si nutre delle alghe su cui cammina.

Il Dr. Bill Rudman, uno zoologo che si occupa di invertebrati al Museum of Australia, in alcune dichiarazioni ha spiegato: “le lumache marine si nutrono mentre gli erbivori succhiano. La maggior parte semplicemente succhia e digerisce il contenuto cellulare delle alghe di cui si nutrono”.

le lumache di mare sacoglossano hanno evoluto i rami del proprio intestino che sporgono sulla parte superiore del corpo. Ciò consente loro di immagazzinare i cloroplasti delle alghe in questa ghiandola digestiva, dove sono esposti alla luce solare attraverso lo strato trasparente che copre il corpo della lumaca di mare.

potrebbe interessarti anche:

L.L.