Home News Lasciato al canile: Cane anziano non smette di piangere (FOTO)

Lasciato al canile: Cane anziano non smette di piangere (FOTO)

Il papà umano a causa di alcuni problemi ha dovuto rinunciare a lui. Lasciato al canile il cane non smette di piangere

Cucciolo piangendo aspetta di essere riportato a casa (Screen Facebook)
Cucciolo piangendo aspetta di essere riportato a casa (Screen Facebook)

Prima tutti capiremo che gli animali provano sentimenti, forse prima finirà il dolore che l’essere umano gli infligge. Tante le storie che vedono indifesi cuccioli protagonisti di terribili storie, dove maltrattati, picchiati, affamati e abbandonati vengono lasciati soli in condizioni pessime, a dover lottare per la propria vita.

In altri casi, di conseguenza agli imprevisti che la vita presenta, persone devono rinunciare ai loro compagni di avventure. Tra di loro Blue Bear, un cucciolone di circa 50 chili lasciato al canile dal suo papà umano: il cane anziano non smette di piangere.

Preoccupati per lui, gli operatori presenti nella struttura, hanno chiesto di ospitarlo a dei adottanti temporanei, nel mentre si cerca la sua casa per sempre. La vita in canile sarebbe stata troppo dura per lui e le sue lacrime lo hanno dimostrato.

Potrebbe interessarti anche: Cucciolo riportato al canile dopo soli 2 giorni (FOTO)

Il cane anziano non smette di piangere quando viene lasciato in canile dal suo papà umano

Cucciolo casa affidataria temporanea (Screen Facebook)

Tristi e commoventi le storie dei cuccioli che non riescono a superare la separazione da una persona amata. Un papà umano si è visto costretto ad abbandonare il proprio pelosetto al canile e il cane anziano non ha smesso di piangere da quando è arrivato.

Blue Bear il suo nome, portato al Trenton Animals Rock a febbraio 2022. Il mastino ha 11 anni, non proprio giovanissimo, ma nonostante soffra di artrite i veterinari assicurano che abbia ancora anni felici davanti.

Il suo reale problema è il suo cuore depresso per l’abbandono. “Blue Bear si è arreso oggi e ha passato l’ultima ora a piangere alla porta” raccontano dalla struttura “il rifugio è un posto difficile per qualsiasi cane, ma per un cane di 130 libbre che ha appena perso il suo unico proprietario, è devastante“.

Chiedono di non insultare il papà umano perché ha preso una difficile decisone. Davanti a quella porta, piangeva tutto il suo dolore e tristezza, non abbandonando la speranza che la persona che più ama al mondo sarebbe tornata da lui.

La Trenton Animals Rock sapeva che non avrebbe resistito un momento in più al canile, perciò uno dei volontari ha deciso di portarlo a casa con se, nel mentre si aspetta che la famiglia perfetta si faccia avanti.

E’ amico dei cani, addomesticato e cammina benissimo al guinzaglio” lo descrivono, chiedendo se qualcuno voglia avere la fortuna di vivere meravigliose avventure insieme a lui. Il suo musetto dolce è un incentivo e fa crescere la speranza che presto, molto presto, troverà una confortevole e calda casa dove sarà amato e felice per il resto della sua vita.