Home News Farfalle a rischio estinzione, i trucchi per farle sopravvivere -VIDEO

Farfalle a rischio estinzione, i trucchi per farle sopravvivere -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:36
CONDIVIDI

Le bombe seme per le farfalle, una preparazione indispensabile per la salvaguardia e la tutela delle farfalle, insetti purtroppo a rischio estinzione

Le bombe seme (Foto Pixabay)
Le bombe seme (Foto Pixabay)

 

La salvezza di creature meravigliose come le farfalle dipende anche da noi. Questi stupenti insetti necessitano di un’elevata salvaguardia a causa del rischio estinzione che corrono quotidianamente, proprio come accade con le api. Salvare la loro vita è un gesto che possiamo compiere, creando le bombe seme! Vediamo come si preparano.

Le bombe seme per le farfalle, una creazione semplice e utile 

La farfalla sul fiore (Foto Pixabay)
La farfalla sul fiore (Foto Pixabay)

Il problema principale dipende dalla distruzione del loro habitat  che può essere ricreato in maniera del tutto naturale. Il primario mezzo di sostegno per le api proviene dal nettare dei fiori, dunque bisogna saper piantare dei semi che favoriscono la nascita di fiori in vasi collocati nei giardini o nelle aiuole. Quelli più indicati sono i fiori di lillà che attirano in maniera maggiore le farfalle. Essi sono importanti non solo per tali insetti ma anche per la creazione di un riparo adatto ai bruchi. Tali piante possono essere piantate in giardino o nei vasi presenti sul nostro terrazzo. Per quanto concerne invece, la preparazione delle bombe seme è costituita da quattro ingredienti e un preciso procedimento da eseguire.

Gli ingredienti da utilizzare sono i seguenti:

– Argilla
– Terriccio
– Semi di girasole o altri semi di fiori
– Una cannuccia

Il primo passo consiste nella realizzazione delle palline con l’argilla che devono essere appiattite. Dopodiché vanno aggiunti il terriccio e i semi, dandogli una forma sferica che deve essere chiusa attentamente. Nel caso in cui dovessero comparire dei buchi o degli spazi aperti,  è consigliabile sistemare il tutto, unendo l’altra parte di argilla. Poi, la bomba seme deve essere bucherellata avvalendosi di una cannuccia o se questa manca, del retro di una penna, in modo tale che i semi possano germogliare. Tuttavia, prima di utilizzarla, la bomba deve essere asciugata all’aria per 24 ore.

Sono tanti i semi di fiori che possono essere utilizzati per preparare le bombe: lavanda, calendule, iberis, primule, lillà, crisantemi. In alternativa, si possono impiegare anche i semi delle piante aromatiche quali l’origano, la salvia, la menta ed infine il timo.

Imparare a prepararle, non solo sarà un’esperienza formativa per gli amanti dal “pollice verde” ma sarà importante per la sopravvivenza di insetti stupendi come le farfalle.

Il video

(Fonte video: Amy Anderson)

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice