Home Curiosita Le 10 farfalle più belle e particolari del mondo: l’arte della natura

Le 10 farfalle più belle e particolari del mondo: l’arte della natura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07
CONDIVIDI

Tra gli insetti, uno degli animali più amati da tutti per la sua bellezza è la farfalla. Scopriamo le farfalle più belle e particolari del mondo, alcune delle quali veramente uniche.

farfalle più belle del mondo
Le farfalle sono tra gli animali più belli nell’immaginario comune. (Foto Flickr)

Gli insetti sono un universo vastissimo: animali di tutti i tipi, molto diversi tra di loro appartengono a questa enorme classe. Tra questi, le farfalle sono uno dei simboli della bellezza da sempre. E proprio le farfalle sono uno degli insetti più diversificati e belli del mondo. Il folto gruppo di farfalle comprende oltre 250000 specie. Dalla più piccola al mondo, la Brephidium exilis, alla più grande, la farfalla della regina Alessandra, questi meravigliosi animali si presentano in un’ampia varietà di colori e motivi. E non ultimo, le affascinanti farfalle indicano anche che l’ecosistema in cui vivono è sano. 

Le 10 farfalle più belle e insolite da tutto il mondo

farfalle più belle del mondo
Le farfalle più belle del mondo. (Foto Pinterest)

Morfo blu

morfo blu farfalla
Morfo blu (Foto Pinterest)

Il morfo blu è una delle farfalle più grandi del mondo con un’apertura alare di 13-15 cm. Si trovano principalmente nelle foreste tropicali dell’America meridionale e centrale. Queste farfalle sono facilmente riconoscibili dalle loro vividi ali di colore blu con bordi neri; le ali dei maschi appaiono più luminose e belle di quelle delle femmine. La parte inferiore delle ali del morfo blu è di colore marrone con un numero di puntini bianchi. Le parti posteriori delle ali aiutano il morfo blu anche a mimetizzarsi, in modo che possano nascondersi da potenziali predatori come lucertole, rane e uccelli.

Le farfalle morfo blu trascorrono la maggior parte del tempo negli arbusti inferiori delle foreste tropicali, ma diventano visibili in tutte le sezioni della foresta durante la stagione degli amori. Queste splendide farfalle rilasciano anche un forte odore dalle loro ghiandole, quando vengono minacciate da altri animali. Si nutrono principalmente di foglie di varie piante, di funghi e di frutti in decomposizione.

Heliconius charithonia

Heliconius charithonia flickr
Heliconius charithonia (Foto Flickr)

La farfalla Heliconius charithonia (il cui nome inglese si traduce in “farfalla zebra dalle ali lunghe”) è stata dichiarata nel 1996 la farfalla ufficiale della Florida, negli Stati Uniti. Come suggerisce il nome, la farfalla ha ali strette e basse, con strisce zebrate: le sue ali sono di colore nero con strisce gialle. La parte superiore e inferiore delle ali di questa farfalla hanno lo stesso motivo, ma il colore della parte inferiore dell’ala è molto più chiaro di quello della parte superiore. Questi animali, tra le farfalle più belle al mondo, sono distribuite in tutto il Sud e Centro America, e hanno un’apertura alare che varia tra i 72 e i 100 mm.

Le Heliconius charithonia sono le uniche farfalle a cui piace nutrirsi di polline. Gli scienziati credevano che i nutrienti del polline aiutassero questi longevi insetti a vivere più a lungo (circa sei mesi) rispetto alle altre specie di farfalle, ma a loro piace mangiare anche foglie e nettare. Inoltre, queste farfalle emettono un suono scricchiolante quando minacciano, e  di notte stanno insieme in gruppo sui rami degli alberi.

Junonia almana

Junonia almana filckr
Junonia almana (Foto Flickr)

Le farfalle Junonia almana (il cui nome inglese è “viola del pensiero pavone”) sono riconosciute dai loro straordinari punti a forma di occhi. Queste affascinanti farfalle sono originarie dei paesi dell’Asia meridionale, la parte superiore delle loro ali è di colore marrone giallastro con bordi marroni. Ci sono anche distinte barre costali e degli attraenti “occhi di pavone” sulle ali. Gli “occhi” sulla parte inferiore delle ali diventano più prominenti e belli. 

I motivi sulla parte inferiore dell’ala della junonia almana cambiano con le stagioni. A differenza della stagione secca, nella stagione delle piogge si formano combinazioni e macchie più luminose sulle ali. Rispetto alla parte superiore, le barre costali sui bordi della parte inferiore delle ali sembrano opache, e meno belle.

Ci vogliono 3-5 giorni per schiudere le uova della junonia almana. Le foglie della pianta ospite diventano il cibo principale dei bruchi, e ci vogliono altri 5-6 giorni per lo sviluppo come farfalla partendo dalla pupa. Da adulta, questa farfalla ha un’apertura alare tra i 54 e i 62 mm. Preferiscono principalmente vivere in giardini e aree aperte.

Diaethria anna

farfalla 88 flickr
La “farfalla ottantotto” (Foto Flickr)

La bellissima Diaethria anna è originaria del Sud e Centro America. In inglese viene detta “farfalla ottantotto”, prendendo il nome dalle strisce bianche e nere sul fondo delle loro ali, che formano il numero “ottantotto”. La stessa numerazione può essere trovata in 12 diverse specie di farfalla diaethria, ma la colorazione e il motivo differiscono leggermente tra le specie. La parte superiore delle ali di questa farfalla sono nere, e sulle loro ali appaiono anche bande di blu e verde, mentre la parte inferiore delle ali presenta dei bellissimi segni neri, su fondo bianco e rosso. Lo spessore e la luminosità dei segni neri variano anche tra le diverse specie delle diaethria anna.

Le “farfalle ottantotto” si trovano in piccoli e grandi gruppi, in base alle circostanze. Le farfalle attive si trovano anche nelle abitazioni umane. A loro piace anche riposare su pareti rocciose e terreni ricchi di minerali, depongono le uova sulle foglie delle piante del genere Trema. Anche le larve si nutrono delle foglie della pianta ospite. Questa farfalla da adulta ha un’apertura alare di 35-40 mm, e si nutre principalmente di frutti marci.

Caligo Eurilochus

Caligo Eurilochus pixabay
Caligo Eurilochus (Foto Pixabay)

Le affascinanti “farfalle gufo gigante della foresta”, come vengono chiamate le Caligo Eurilochus, sono famose per i loro enormi punti, simili a occhi, sulla parte inferiore delle ali. Sono membri della famiglia delle “farfalle gufo”, e sono originarie dell’America meridionale e centrale. Queste grandi farfalle hanno un’apertura alare tra i 13 e i 16 centimetri e l’enorme motivo ad occhio sulle loro ali sembra in realtà ricordare gli occhi di molti predatori. Questi “occhi” aiutano le farfalle proprio a fuggire da potenziali predatori come lucertole o rane, e a minacciare altri piccoli animali. Le ali superiori di queste farfalle sono di colore marrone giallastro, con bordi viola.

Le caligo eurilochus volano anche fino a qualche metro, per breve tempo; di solito volano attraverso foreste o campi agricoli di sera. Le farfalle gufo si nutrono principalmente di frutta e hanno una durata di vita compresa tra 125 e 150 giorni.

Chorinea sylphina

Chorinea sylphina farfalle più belle
Chorinea sylphina (Foto Flickr)

Le farfalle Chorinea sylphina, belle e trasparenti, sono distribuite tra Perù, Ecuador e Bolivia. La parte interna trasparente delle ali di queste farfalle è fiancheggiata da strisce esterne nere. La loro attraente coda riflette la fusione di sfumature di verde, blu e rosa. Trascorrono la maggior parte del tempo sotto le foglie delle piante, e spiccano il volo solo in pieno sole. Vivono tra la foresta nebulosa in alta quota.

La chorinea sylphina ama volare e cercare cibo da sola, ma nelle giornate limpide possono essere trovate anche in gruppi formati da decine a centinaia di farfalle, sotto le foglie delle piante. Inoltre migrano anche fino a distanze di 320 km durante la stagione primaverile, alla ricerca di fiori ricchi di nettare.

Farfalla apollo

Farfalla apollo pinterest
Farfalla apollo (Foto Pinterest)

La farfalla apollo è facilmente riconoscibile per il suo bel corpo bianco con gli “occhi” sulle ali. Le ali anteriori delle farfalle apollo hanno un numero di punti neri e le ali posteriori sono decorate anch’esse con quattro suggestivi “occhi” rossi. Si trovano in alcune aree specifiche in Italia, Spagna e Francia. Anche le dimensioni e la luminosità dei punti rossi sulle ali delle farfalle apollo variano a seconda della zona a cui appartengono. Le farfalle apollo sono anche una delle specie di farfalle più minacciate in Europa.

Oltre alla bellezza, le farfalle apollo sono note per la loro strategia difensiva. In forma di larve, la farfalla apollo ha un colore scuro profondo, e usano la mimetizzazione usando il colore. Le farfalle adulte non possono usare la tecnica del camuffamento, a causa dei loro sorprendenti occhi rossi. Ma producono un cattivo odore per minacciare i predatori.

Farfalla dalle ali di vetro

farfalla ali vetro
La farfalla dalle ali di vetro. (Foto Flickr)

Come indica il nome, questa farfalla ha ali trasparenti. Si trova in Messico e in Colombia, e le sue ali trasparenti la rendono difficile da catturare per i predatori come uccelli e rettili. In effetti il ​​bordo marrone rossastro sulle sue ali stesse li rende visibili, ma comunque non molto facili fa notare. Le grandi farfalle dalle ali di vetro effettuano anche la migrazione a lunga distanza, fino in Florida. Si nutrono principalmente di fiori comuni, chiamati lantana.

Papilio palinurus

Papilio palinurus farfalle più belle
Papilio palinurus (Foto Pinterest)

La Papilio palinurus (detta in inglese “coda di rondine verde smeraldo”) è un membro della grande famiglia delle farfalle a coda di rondine. Ci sono 550 diverse specie di farfalle a coda di rondine nel mondo. Questa farfalla verde smeraldo, oltre a essere una delle farfalle più belle, è anche una delle farfalle più colorate e grandi del mondo. Si trova principalmente nel sud-est asiatico. L’affascinante papilio palinurus ha ali dalle brillanti fasce verdi, e la colorazione strutturale sulle ali ha anche riflessi blu e gialli. La parte inferiore delle sue ali color smeraldo è nera e arancione, con numerosi punti blu anche sui bordi della parte inferiore delle ali.

Kallima inachus

Kallima inachus farfalle più belle
Kallima inachus (Foto Flickr)

La cosiddetta “farfalla foglia morta” (Kallima inachus), originaria delle foreste tropicali in tutta l’Asia, è un eccezionale esempio di incredibile mimetizzazione animale. La parte inferiore delle sue ali è scura e marrone, e i motivi irregolari e le vene sulle sue ali ricordano una foglia morta. A differenza della parte inferiore, la parte superiore delle ali di questa farfalla possono avere un gran numero di colori brillanti tra cui blu, marrone, bianco e arancione.

La somiglianza delle loro ali con le foglie morte o cadute le aiuta a nascondersi facilmente dai potenziali predatori. Non volano mai troppo, o troppo velocemente; di solito riposano in un posto per molto tempo, da cui poi cercano cibo. Le kallima inachus si spostano dalla posizione solo quando si sentono minacciate. La stessa tattica mimetica aiuta le farfalle foglia morta a stabilirsi in un posto per lungo tempo. Il nettare di fiori e frutti caduti sono gli elementi principali della dieta di queste farfalle.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello