Home Curiosita Gli animali più rumorosi del mondo: astenersi orecchie sensibili

Gli animali più rumorosi del mondo: astenersi orecchie sensibili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16
CONDIVIDI

Alcuni animali possono avere dei versi veramente melodiosi, ma altri invece sono veramente insopportabili. Ecco la top ten degli animali più rumorosi al mondo!

animali più rumorosi del mondo
Uno degli animali più rumorosi del mondo: la scimmia urlatrice. (Foto Pinterest)

Per gli animali la comunicazione avviene in molti modi, sia visivi che olfattivi, ma soprattutto con i versi che producono. Dall’abbaiare del cane al miagolio del gatto, ormai per tutti noi – bambini inclusi – è facile associare un verso all’animale che lo produce, magari anche imitarlo. Ma in alcuni casi la cosa veramente sconvolgente è la potenza con cui emettono questi suoni: una quantità di decibel (dB) veramente impensabile. Consideriamo che il livello di una tipica conversazione umana è misurato a 60 dB. Qualsiasi suono superiore ai 120 dB può causare dolore o persino danni alle orecchie: capiremo quindi che i versi di alcuni animali sono veramente uno shock per noi umani!

I 10 animali più rumorosi del mondo

Elefante
Un elefante: in molti animali il verso potente è necessario a comunicare (Foto Pixabay)

Iena – 112 dB

Iena
Iena (Foto Pixabay)

Questo animale simile a un cane, e che mangia carogne è famoso come un degno rivale del leone per il titolo di “re della giungla”. E questo non dovrebbe essere così sorprendente, poiché le iene vivono in grandi clan e hanno una potente forza di morso, allo stesso modo dei leoni. Anche i versi delle iene sono molto famosi, emettono versi diversi per segnalare situazioni diverse alle altre iene. A volte i loro versi possono essere forti fino a una potenza di 112 decibel.

Tra i vari versi prodotti dalle iene, il più unico e interessante è la risata, suono prodotto dalle iene macchiate. Le iene macchiate sono il più grande membro della famiglia iena. È interessante notare che quando vengono attaccate o trovano una nuova fonte di cibo, emettono un verso che somiglia ha una risata.

Ippopotamo – da 110 a 114 dB

ippopotamo comunicazione anfibia
Ippopotami (Foto Pexels)

Sembra impossibile credere al fatto che l’ippopotamo, con il suo fisico non certo esile, sia l’animale più pericoloso dell’Africa? Può sembrare in effetti sorprendente, ma gli ippopotami sono estremamente aggressivi e addirittura capaci di raggiungere una velocità di oltre 30 km orari. E con un livello che va dai 110 ai 114 dB, questo enorme mammifero è anche uno animali più rumorosi del mondo. Gli ippopotami emettono i loro potenti versi quando sono nell’acqua e nel terreno, indifferentemente: questi suoni consistono principalmente in grugniti e gemiti.

Leone – 114 dB

leone dorme
Il leone (foto Pixabay)

Se abbiamo mai fatto un safari africano o una visita allo zoo, sappiamo già quanto può essere forte il re della giungla. A 114 decibel, il ruggito di un leone è il più forte di quello di tutti i gatti selvatici del mondo. Per essere più precisi, il ruggito di un leone è così forte che può essere sentito da una distanza di oltre 8 chilometri.

Il ruggito non è il solo verso dei leoni. I loro suoni consistono anche di ringhi, grugniti e fusa. Ruggiscono per mostrare il loro dominio sul territorio, e anche per avvertire i nemici di stare alla larga.

Lupo grigio – Fino a 115 dB

lupi canidi canis
Il lupo grigio (Foto Flickr)

Qual è la prima cosa che ci viene in mente quando sentiamo il nome del lupo grigio? Molto probabilmente il suo ululato alla Luna. Ma in realtà non esiste alcun legame tra la Luna e il lupo, che semplicemente è una creatura notturna, quindi che diventa più attiva di notte. Comunque, l’ululato del lupo è molto famoso. Può arrivare a 115 decibel e può essere ascoltato a molti chilometri di distanza.

Il lupo è un animale sociale che vive in branchi composti da 6 a 15 membri. Il suo ululato può significare cose diverse, come marcare il territorio o contattare altri membri del branco. Un ottimo metodo di comunicazione.

Elefante africano – 117 dB

Animali con superpoteri
L’elefante africano (Foto Unsplash)

Gli elefanti sono uno degli animali più intelligenti e altamente sociali del mondo. Usano diversi tipi di suoni per comunicare tra loro, tra cui il barrito che è un suono simile ad una tromba, ruggiti, rumori e sbuffi. Questa variazione nei suoni indica varie cose, a seconda dei casi, come il pericolo e la rabbia. A volte il barrito di un elefante può arrivare a 117 decibel.

Gli elefanti usano anche chiamate rimbombanti a bassa frequenza, che possono viaggiare fino a 10 km. Oltre a questo fantastico uso di diversi tipi di suoni, gli elefanti sono anche eccezionalmente bravi a sentire gli altri suoni, grazie al loro potente udito.

Cicala Cyclochila australasiae – 120 dB

Cyclochila australasiae pinterest
Cyclochila australasiae (Foto Pinterest)

Abitano nelle regioni costiere dell’Australia sud-orientale, e le cicale Cyclochila australasiae hanno il suono più forte nella famiglia degli insetti. I richiami alti e acuti dei maschi di questa specie possono raggiungere i 120 decibel: un volume tale da rendere questo suono fastidioso e doloroso per le orecchie umane. Queste cicale australiane emettono un suono così forte grazie a una rapida vibrazione del loro esoscheletro.

I maschi di queste cicale emettono un suono così forte principalmente per attirare le femmine. Ci sono più di 200 diverse specie di cicale in Australia, ma ogni specie ha un richiamo unico, in modo che ogni specie possa identificare la propria famiglia.

Elefante marino settentrionale – 126 dB

Elefante marino settentrionale flickr
Elefante marino settentrionale (Foto Flickr)

L’elefante marino settentrionale è un grande mammifero marino che si trova nell’oceano Pacifico orientale. In base allo scopo, i suoni che usano per la comunicazione possono variare. Sorprendentemente, il suono di ogni esemplare ha un suo timbro unico, in modo che possano identificarsi a vicenda. Riescono persino a capire la forza l’uno dell’altro, semplicemente interpretando il verso.

I maschi usano la loro grande proboscide per emettere rumori forti che possono raggiungere una gamma di 126 decibel. Tali richiami possono anche essere sentiti da diversi chilometri di distanza.

Scimmia urlatrice – 140 dB

Scimmia urlatrice flickr
Scimmia urlatrice (Foto Flickr)

Le scimmie urlatrici hanno il più forte richiamo di tutti gli animali terrestri del mondo. Queste incredibili scimmie vivono nelle foreste del Sud e del Centro America. Al massimo della potenza, il loro richiamo può raggiungere un volume di 140 decibel. Inoltre, questi richiami possono essere ascoltati da una distanza di 5 chilometri. Come possiamo immaginare, queste scimmie prendono il loro nome dai loro rumorosi versi.

Le scimmie urlatrici, appartenenti al genere Alouatta, vivono in gruppi composti da 6 a 15 membri. Solitamente urlano rumorosamente per comunicare tra loro. Sono le ossa ioide ingrossate che aiutano le scimmie urlatrici a fare dei versi così rumorosi.

Gamberetto Alpheus bellulus – 200 dB

Alpheus bellulus
Alpheus bellulus (Foto Pinterest)

I gamberetti Alpheus bellulus vivono nelle acque poco profonde della regione del Pacifico occidentale. Sono famosi per i loro potenti artigli: quando si avvicinano le prede, questi gamberi li chiudono ad una velocità incredibile. Ciò crea un’onda visibile in acqua, che aiuta questi gamberi a uccidere la preda. Allo stesso tempo, le bolle d’aria creano anche un forte rumore ad una potenza di 200 decibel.

Balene – Fino a 230 dB

balena animali più rumorosi
Una balena (Foto Pixabay)

Tra le balene, le specie più grandi hanno anche i richiami più rumorosi di qualsiasi altro animale sulla Terra, tanto da risultare al primo posto nella nostra top ten degli animali più rumorosi del mondo. Per essere precisi, i capodogli sono l’animale con il richiamo più forte del mondo.

Al massimo della potenza, questi suoni possono raggiungere fino a 230 decibel. L’orientamento è lo scopo principale dei rumori prodotti dalle balene. E sempre per rumorosità, la balenottera azzurra, che è anche l’animale più grande del mondo, non è lontano dai capodogli: i richiami rimbombanti di una balenottera azzurra possono raggiungere fino ai 188 decibel. Usano questi richiami per comunicare con altri membri del branco.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello