Home News Lega il cane all’esterno abbandonandolo: l’animale rischia di congelare – FOTO

Lega il cane all’esterno abbandonandolo: l’animale rischia di congelare – FOTO

Lo lega all’esterno e lo abbandona a un palo senza preoccuparsi che il povero cane possa congelare da un momento all’altro. 

lega cane esterno congelare
Cane costretto al freddo (Twitter ARO Cara – Amoreaquattrozampe.it)

Un triste aggiornamento sulla situazione dei nostri amici pelosi, reduci da maltrattamenti all’inviarsi della prima fase di questo 2023, ha risuonato con forza nel corso dell’ultima settimana per la gravità di un atto di completo disinteresse, sulle sorti del suo cane, portato a termine dal suo, ormai, ex padrone.

Lega il cane all’esterno abbandonandolo: il povero animale rischia di congelare – FOTO

lega cane esterno congelare
Cane legato al palo e turbato dal gelo (Twitter ARO Cara – Amoreaquattrozampe.it)

L’animale – secondo le ricostruzioni fornite da alcuni abitanti del posto quanto da coloro che hanno scoperto del reato – sarebbe stato abbandonato nelle ore notturne dello scorso 3 gennaio, nei pressi di una caserma dei Vigili del Fuoco di Birmingham. Il cane, oltre ad essere stato crudelmente esposto al freddo gelido, era anche stato costretto a una frustrante situazione di immobilità.

Potrebbe interessarti anche >>> Strategie per le coccole: il cagnolino finge di avere una zampetta rotta (VIDEO)

Quando i soccorsi hanno deciso di intervenire, il cane – legato a un palo in quel della Woodgate Valley – era pressoché immobilizzato a causa delle glaciali temperature dell’inverno con cui aveva dovuto confrontarsi durante la notte.

Era terrorizzato da qualsiasi cosa“, riportano con sgomento, in un’ultima condivisione apparsa su Twitter a poche ore dall’accaduto, i portavoce della “ARO Cara RSPCA” occupatisi del salvataggio del pelosetto.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Mentre la notizia ha raggiunto le oltre 34mila visualizzazioni sui social network, l’animale sarebbe stato immediatamente liberato dagli agenti della Polizia Locale, ai quali sono difatti stati rivolti i primi ringraziamenti ufficiali da parte dei membri dell’associazione, addetta al recupero degli animali abbandonati nella zona. Il cane, rimasto a lungo all’esterno e ormai senza una casa in cui tornare, è stato infine trasportato nel loro accogliente rifugio dove ha potuto finalmente riposare al caldo, essere sfamato e iniziare un necessario percorso di riabilitazione.

Potrebbe interessarti anche >>> Sasha: il cane rimasto più a lungo in un box, termina il suo calvario – FOTO

Il personale dell’importante organizzazione che opera nel Regno Unito, per garantire la salvaguardia degli animali su territorio nazionale, si augura – in conclusione – che il cane possa rimettersi al più presto. Sarebbero, nel frattempo, iniziate e presto conclusesi – a tal proposito – anche le formalità riguardanti la sua adozione. I membri della “ARO Cara” restano in attesa che il pelosetto trovi a breve una nuova famiglia in cui poter essere accolto in maniera adeguata e beneficiare di tutto quell’amore finora perduto.