Home News Liberato leone dal circo: Era pelle e ossa, con artigli limati...

Liberato leone dal circo: Era pelle e ossa, con artigli limati e senza denti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44
CONDIVIDI

Dopo svariate denunce di alcune associazioni animaliste e grazie all’intervento dell’ organizzazione per i diritti degli animali la polizia Francese ha finalmente potuto portare in salvo e liberare un leone del circo a Vironvay.

Leone del circo Francese
Leone del circo Francese in condizioni pessime, pelle ossa con zanne e artigli limati portato in salvo (Screen Video)

Il leone era visibilmente in pessime condizioni, ridotto a pelle e ossa con tagli profondi sulla coda e gli artigli limati.

Secondo quanto riportato sembra che l’intervento sia stato reso possibile dopo che la prefettura della regione dell’Eure ( Normandia) aveva affermato con una dichiarazione che il circo in questione aveva la licenza per la detenzione di soli 4 esemplari di leone. Sfortunatamente infatti non è stato possibile sottrarre gli altri 4 leoni al circo del quale però si stanno valutando le condizioni di salute.

Salvato il leone dal circo francese

Leone del circo Francese
Leone del circo Francese in condizioni pessime, pelle ossa con zanne e artigli limati portato in salvo (Screen Video)

Secondo un video girato da Reuters si può notare come l’animale in serie difficoltà non riesca a muoversi perfettamente neanche dopo la sua liberazione, un animale portato allo stremo delle forze al quale è stato tolto veramente tutto.

Muriel Arnal del gruppo per i diritti degli animali One Voice ha infatti fatto notare i soprusi subiti dal grosso felino negli anni asserendo:”Gli artigli di questo leone sono stati tirati e i suoi denti sono stati tagliati e limati fino alle gengive. Questo animale ha sofferto enormemente. È peggio dei leoni degli zoo nelle zone di guerra”.

A quanto sembra da qualche tempo il gruppo One Voice seguiva il circo richiamando l’attenzione delle autorità per far si che il proprietario degli animali riservasse un trattamento adeguato alle povere creature senza però ottenere risultati.

Secondo quanto dichiarato sul sito web ufficiale del rifugio per animali Tonga Terre d’Accueil dove il leone è stato collocato momentaneamente, il povero felino era talmente denutrito da pesare soli 116 chili ovvero la metà di quello che dovrebbe pesare un leone della sua età.

Il leone che dovrebbe avere un’età compresa tra i 10 e i 15 anni da tempo viveva in condizioni pessime denutrito e maltrattato, per il mero divertimento di coloro che ancora frequentano i circhi con animali.

Una tortura al quale queste creature non dovrebbero essere più costrette. A quanto riportato sembra che attualmente la Francia sia uno dei paesi Europei che ancora non ha vietato l’uso di animali selvatici nei circhi.

Nonostante sia stato costatato  che l’esemplare in questione non era utilizzato negli spettacoli circensi ma per la riproduzione, viveva la sua vita perennemente rinchiuso in una piccola e angusta gabbia di metallo. Ma ora è finalmente libero.

Potrebbe interessarti anche:

 

L.L.