Home News Lol 2: il vincitore dona la somma ricevuta di 100.000 euro al...

Lol 2: il vincitore dona la somma ricevuta di 100.000 euro al WWF

Il vincitore dell’edizione 2 di Lol dona la somma di 100.000 euro della vincita all’ente animalista più conosciuto al mondo: il WWF. Attenzione spoiler.

Lol 2 vincitore
Cast Lol 2 (Facebook)

Tra il vincitore e l’associazione WWF c’è un rapporto che va avanti da lungo tempo, quindi, quando ha fatto ridere l’ultima persona rimasta non ci ha pensato due volte a chi devolvere la somma di 100.000 euro della vincita. Il WWF (World Wildlife Fund) è l’associazione animalista più conosciuta al mondo e si occupa della salvaguardia degli animali in rischio di estinzione. Quindi un grande gesto quello del vincitore. Nel prossimo paragrafo si farà il nome di chi ha vinto, quindi occhio agli spoiler!

Lol 2 chi ride è fuori: il vincitore dona la somma al WWF

simbolo del wwf
Panda WWf (Unsplash)

Maccio Capatonda è il nome del vincitore della seconda stagione di “Lol – chi ride è fuori”. Il pubblico lo richiedeva a gran voce fin dalla fine della prima edizione del programma e quando ha ricevuto l’offerta non ha potuto rifiutare. Capatonda è riuscito nell’impresa di non ridere per ben 6 ore. Dopo aver fatto cedere gli altri suoi concorrenti, ha fatto ridere l’ultima collega rimasta con lui: Virginia Raffaele.

Ti potrebbe interessare anche >>> Studentessa indiana si rifiuta di abbandonare l’Ucraina senza il suo cane

Davanti ad un Maccio Capotonda che ricalcava le orme del poeta Brunello Robertetti, la comica non ce l’ha fatta ed è scoppiata in una fragorosa risata. In questo modo ha conferito la vittoria a Capotonda, che dopo aver ricevuto il premio di 100.000 euro, lo ha dato in donazione all’organizzazione animalista.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gattina interrompe partita di calcio, dopo tanto tempo ritorna a casa

Tra il WWF e Maccio Capotonda c’è un rapporto di collaborazione che va avanti da tempo. Il comico infatti, dal 2020, è impegnato a sensibilizzare l’opinione pubblica al consumo sostenibile del pesce. Questo perché ogni giorno si pesce di più di quanto sia necessario, andando incontro allo spreco alimentare oltre che animale. Insieme al regista Daniele Grigolo, ha sviluppato una serie di clip dove viene tormentato da una frase in particolare “Ogni momento è quello giusto per modificare le nostre scelte di consumo“. (Lisa Girello)