Home News Lou, il cane avventuroso che pratica canyoning (VIDEO)

Lou, il cane avventuroso che pratica canyoning (VIDEO)

Lou, è una cagnolina che segue i suoi genitori umani nelle loro mille avventure, senza mai tirarsi indietro e divertendosi un mondo

Lou (Screen Instagram)
Lou (Screen Instagram)

Prendere con noi un animale, significa farlo entrare al 100% nella nostra famiglia, diventandone parte integrante e fondamentale. Li portiamo con noi nelle commissioni giornaliere, in vacanza, e anche quando pratichiamo le nostre passioni e hobby. Specialmente i cani, sono animali che amano l’aria aperta e i grandi spazi. Hanno bisogno di correre, esplorare e percepire la natura che li circonda.

Insegnarli il giusto modo per seguirci e divertirsi insieme a noi in sicurezza è la miglior modalità per passare del tempo insieme. E proprio grazie alla passione dei suoi genitori umani Lou, una coraggiosa cagnolina, ha scoperto l’avventura nel praticare il canyoning.

Il canyoning consiste nell’esplorazione dei canyon attraverso l’escursionismo, la discesa in corda doppia, il downclimbing e a volte anche il nuoto. E proprio la discesa in un canyon, vallate molto profonde con pareti alte e corridoi stretti formate dal passaggio di un fiume, con delle corde, è il passatempo preferito della famiglia composta da Lou e dai suoi genitori umani.

Potrebbe interessarti anche: Trasforma corde in guinzagli per cani, ricavato in beneficienza (FOTO)

Lou, la cagnolina avventurosa

La famiglia al completo (Screen Instagram)
La famiglia al completo (Screen Instagram)

Lou è una cucciola meticcia, incrocio tra un Labrador e un Labradoodle, di un anno e mezzo circa, che ama le avventure che vive insieme alla sua famiglia. I suoi proprietari Maya e suo marito Carson vivono nello Utah, precisamente a Cedar City, e sono entrambi guide, durante i mesi estivi, di canyoning e amano calarsi nello Zion National Park, passione che hanno trasmesso alla loro cagnolina.

I tre sono inseparabili e la coppia è felice di constatare quanto Lou si diverta insieme a loro. Ovviamente non è successo tutto dal giorno alla notte. Alla cucciola è stato presentato lo sport con molta calma, proprio per farla sentire a proprio agio con la discesa in corda doppia, ovvero una tipologia di discesa su pareti verticali molto simili all’arrampicata.

Inizialmente le è stata presentata l’escursione, diventando in brevissimo tempo velocissima e bravissima. Aumentando la difficoltà aumentava anche l’allenamento della coppia di pari passo al suo. Poi è arrivato il momento delle discese, inizialmente semplici, ma appena Lou ha scoperto la calata in doppia corda rimanendone affascinata e dimostrando tutto il suo divertimento, sono passati a quelle leggermente più complicate.

Quando la piccola ha preso confidenza è diventato tutto naturale, portando anche marito e moglie ad affinare di volta in volta la tecnica di discesa. Ad esempio inizialmente pensavano che il miglior modo per calarsi fosse in tandem, con la cucciola sotto di loro. Ma, nonostante questa sia una delle tecniche più utilizzate, per  Lou non era la più giusta, capendo così, che scendere in corda doppia con il cane in braccio faceva sentire l’animale più al sicuro e sereno nel godersi l’esperienza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lou (@lookwhatloucando)

E’ più di un anno che Lou e la sua famiglia praticano questo sport, e Maya e Carson hanno acquistato tutto il necessario per la cagnolina, così da essere certi della sua sicurezza, come delle scarpe o stivaletti appositi per gli animali così da evitare di escoriarsi le zampette a causa delle elevate temperature che può raggiungere il terreno o pungersi con le spine delle piante, o degli occhiali appositi per proteggere gli occhi dai granelli di sabbia.

Amiamo assolutamente Lou e lei porta una tale gioia a tutti quelli
che incontriamo nei canyon” racconta la donna, spiegando come tutte le persone che incontrano durante le loro escursioni restino sorprese nell’incontrare la cucciolona “pesa circa 70 libbre, il che non sempre rende le cose facili, ma ne vale assolutamente la pena!“.

Lei un raggio di sole nelle nostre vite, ha portato tanta felicità e continuamente illumina la nostra giornata” prosegue Maya avendo anche aperto un profilo Instagram dove posta scatti e video che immortalano le loro avventure “vogliamo condividerlo con il mondo!“.

Ci sono stati però anche alcuni che hanno insinuato che questa sia una forma di maltrattamento, quesito che ha trovato subito risposta da parte della coppia. Spiegano infatti di come ogni animale sia diverso dall’altro, e che se per alcuni la loro felicità viene riposta nella docile vita in appartamento, per altri più iperattivi attività all’aria aperta e più particolari sono la miglior soluzione. Non c’è un modo giusto, tengono a precisare, ma un modo migliore per ogni singolo animale, e l’importante è la felicità del nostro amico a quattro zampe, ripetendo anche che tutte le attività che svolgono con il loro cucciolo sono in totale sicurezza e svolte solo dopo aver avuto la certezza che il cane ne abbia voglia. Ad esempio, Lou non ama l’acqua, stranezza data la sua razza, ma per questo si evitano i percorsi che potrebbero metterla a disagio.

La coppia consiglia a tutti, prima di adottare un animale, di fare delle ricerche per non arrivare impreparati, così da offrire tutto il necessario al nuovo componente della famiglia e riuscire a vivere meravigliose esperienze insieme.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lou (@lookwhatloucando)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lou (@lookwhatloucando)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M