Home News Margherita, il cane che ha mangiato le pietre per sopravvivere

Margherita, il cane che ha mangiato le pietre per sopravvivere

Margherita, il cane che ha mangiato delle pietre, in continuazione, per poter sopravvivere e cercare di restare in vita in attesa si qualcuno. Intervengono i volontari OIPA di Teramo per permetterle di tornare in forma nonostante le pessime condizioni.

Cane Margherita Mangiato Pietre
Il cane Margherita nei campi (Facebook – OIPA)

Quante cattiverie può commettere l’essere umano, forse, non lo sa nemmeno lui. Bisognerebbe tornare a un senso del limite, nei confronti di tutto e di tutti. Il che equivale a considerare anche forme, elevate, di rispetto e di comprensione. Ma su alcuni campi non ci siamo proprio. E uno di questi è quello animale, nel quale, tutti i giorni, ahinoi, vengono messe in atto delle vere e proprie vigliaccate. Come quelle che ha vissuto il cane Margherita, usata per la caccia finché “serviva” e poi lasciata al suo amaro destino. I volontari di OIPA l’hanno trovato con delle pietre nella pancia. Una storia davvero amara, che “nasconde” un’altra, l’ennesima, problematica.

Il cane Margherita poteva morire da un momento all’altro: trovata con le pietre nello stomaco

Cane Margherita Mangiato Pietre
Il cane Margherita sul lettino con la pancia piena di pietre (Facebook – OIPA)

Ancora una volta siamo qui, giornalista e lettore insieme, ad affrontare il problema della caccia. A tutti coloro che ancora dicono “è solo una tradizione e deve continuare in quanto tale” basterebbe portargli dinanzi agli occhi storie come quella di Margherita, che ha ingerito delle pietre per sopravvivere.

LEGGI ANCHE >>> Il cane porta pietre in casa: tutti i motivi per cui fido si comporta così

Le pietre e la caccia sono due aspetti strettamente collegati da un filo sottilissimo, quasi impercettibile. Prima usata come cane segugio. Poi, una volta “consumata”, è stata abbandonata e lasciata al suo amaro destino. Vagando per i campi non ha trovato più nulla, se non delle pietre. A quel punto, la fame l’ha divorata e ha mangiato i sassi per disperazione.

Poteva morire da un momento all’altro. Anzi, una parte della sua anima è sicuramente morta lì, tra la fine della caccia e la “caccia” al cibo, tra momenti di estrema disperazione. In mezzo ai campi è successo un mezzo “miracolo”: è stata trovata dai volontari OIPA di Teramo, che hanno cercato di fare del tutto per salvarla.

LEGGI ANCHE >>> 100 chili di rifiuti trovati nello stomaco di un capodoglio

Ora la cagnolina, di 4-5 anni, è ancora sotto osservazione. In alcune delle foto si vede la pancia piena, non di cibo, ma pregna di pietre. Piano piano cercheranno di recuperarla a dovere, ma il dramma, assoluto, rimane e rimarrà come un segno indelebile. Ora, tutti quanti, possono dare un proprio contributo per aiutare la piccolina. Forza Margherita!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.