Home News Max il cane anti mine abbandonato: adesso ha un nuovo lavoro

Max il cane anti mine abbandonato: adesso ha un nuovo lavoro

Max, un cane anti mine russo, dopo essere stato abbandonato, “lavora” per le forze di Kiev. Si tratta di un preziosissimo pastore belga.

Max cane anti mine
Il cane Max con soldati Ucraini (Twitter – @Liveuamap)

Prestava servizio per le truppe russe come cane anti mina, quando un giorno, prendendo parte alla conquista di un villaggio, si è smarrito nella confusione che ne è derivata, rimanendo indietro e così perduto dai suoi vecchi padroni. Max è un addestratissimo pastore Belga Malinois, grande risorsa in determinate circostanze, ha infatti stupito tutti la facilità con cui le truppe lo hanno abbandonato.

Max adesso ha una nuova casa: il cane anti mine lavora a favore di Kiev

Max cane anti mine
Il cane Max accarezzato da un soldato Ucraino (Twitter – @Liveuamap)

Dopo l’accaduto, il cane, era stato in un primo momento soccorso da una famiglia locale, era affamato e parecchio denutrito. DailyStar, un  soldato delle forze speciali britanniche, ha commentato quanto quella di Max, sia una razza leale, atletica e coraggiosa. Il cane infatti ha accettato di buon grado il suo nuovo ruolo, e ha ormai riconosciuto gli Ucraini come suoi nuovi padroni.

Ti potrebbe interessare anche >>> Scopre un cucciolo ferito nel cassonetto ripulendo casa del padre defunto -VIDEO

Il pastore di tre anni, abituato già a scovare mine e bombe inesplose è stato immediatamente una risorsa preziosa per la Guardia nazionale Ucraina, nonostante “parli” ancora il russo. Il cane, abituato ad eseguire ordini impartiti nella lingua degli avversari fatica a riconoscere la lingua Ucraina, ma i soldati assicurano che le “lezioni di lingua” sono già iniziate.

Ti potrebbe interessare anche >>> Harper: cane senzatetto ha attraversato il mondo per trovare una casa

Max però probabilmente è semplicemente felice che la sua nuova famiglia lo tratti affettuosamente: molti dei soldati lo definiscono un cane adorabile, e non si capacitano di come lo abbiano potuto trascurare e abbandonare così, considerato specialmente quanto questa razza, nello specifico con questo tipo di addestramento, si leghi al suo conduttore in un modo davvero speciale, seguendolo ciecamente, il legame che si instaura diventa potentissimo.

L’ucraina spera che Max possa seguire le orme del suo “collega” jack russel, Patron, premiato di recente per il suo lodevole fiuto, con il quale ha contribuito a scovare un numero altissimo di esplosivi. (Beatrice Croce)