Home News Minacciano di avvelenare una mamma di 12 cuccioli perché era sul loro...

Minacciano di avvelenare una mamma di 12 cuccioli perché era sul loro territorio

Volevano avvelenare una mamma e i suoi dodici cuccioli perché si trovavano nella loro proprietà. L’intervento dei volontari OIPA salva tutti.

avvelenare mamma cuccioli
Mamma Bianca e i suoi cuccioli prima dell’intervento dell’OIPA (Screenshot video Twitter – @OIPA Italia)

La cattiveria delle persone non si ferma di fronte a niente, neanche ad una mamma che ha appena partorito. La povera Bianca, cane randagio, ha dato alla luce dodici cagnolini e purtroppo per lei si è trovata nel posto sbagliato. I proprietari del terreno in cui era andata a cercare riparo non hanno preso bene la notizia e una volta contattati i volontari dell’OIPA e hanno minacciato di avvelenare la mamma e tutti i suoi piccoli cuccioli se non fossero andati a toglierla dalla loro proprietà privata. Per fortuna i volontari sono riusciti a recuperare la cucciolata e la sua mamma e hanno fatto ogni cosa per poterli salvare tutti da quella terribile e pericolosa situazione.

Provvidenziale intervento dell’OIPA per salvare una mamma e i suoi cuccioli dalla minaccia di avvelenamento

avvelenare mamma cuccioli
La cucciolata di mamma Bianca (Screenshot video Twitter – @OIPA Italia)

Sembra proprio che la cattiveria non abbia alcun limite. Esistono situazioni in cui, più di altre, sarebbe il caso di mettersi una mano sulla coscienza e cercare di trovare soluzioni pacifiche e invece tutto quello che si riesce a fare è dimostrare quanto in basso l’essere umano possa cadere. In provincia di Avellino una cagnolona randagia di nome Bianca era appena diventata mamma di dodici cuccioli, ma purtroppo sembra che avesse scelto il posto più sbagliato per dare alla luce le sue piccole creature. Il cane si era infatti andato a rifugiare in un terreno di proprietà privata, i cui padroni hanno dimostrato vera e propria crudeltà.

Ti potrebbe interessare anche >>> “Se i cani non smettono di abbaiare li avveleno”: famiglia riceve una lettera minatoria dal vicino – VIDEO

I proprietari del terreno, quando hanno visto la mamma e i suoi cuccioli, avrebbero potuto fare qualcosa per aiutarli ma invece tutto ciò che hanno fatto è stato quello di minacciare di avvelenare tutta la nuova famiglia. La loro unica preoccupazione era quella di liberare la loro proprietà il prima possibile e, a quanto pare, per loro tutto sarebbe stato lecito, anche la violenza. Per fortuna di Bianca e della sua cucciolata però sono intervenuti alcuni volontari dell’OIPA che, venuti a conoscenza della pericolosa situazione in cui si trovavano, hanno provato in tutti i modi a prelevarli per portarli in un posto sicuro.
L’operazione di salvataggio non è stata affatto facile perché purtroppo Bianca era un cane randagio da tempo ed era quindi molto diffidente, soprattutto dopo aver dato alla luce i suoi piccoli.

Ti potrebbe interessare anche >>> Accoglie ed evita l’eutanasia al cane Luna: salvi altri 10 cuccioli

La cagnolona non voleva quindi che qualcuno si avvicinasse a loro e così gli Angeli Blu di Paternopoli hanno dovuto ingegnarsi per riuscire nell’operazione. I volontari hanno dunque contattato un veterinario di fiducia e attraverso una tele anestesia sono riusciti a catturarla e con lei i piccoli. Una volta avuta tra le mani, Bianca è stata operata d’urgenza a causa di una grave emorragia e quando finalmente non era più in pericolo di vita è stata sottoposta ad un’operazione per poterla sterilizzare. I cuccioli nel frattempo sono stati allattati artificialmente dai volontari ma due di loro non sono riusciti a sopravvivere a causa di alcune complicazioni. Ora mamma Bianca e i suoi dieci piccoli sono fuori pericolo e sono in attesa che qualcuno possa adottarli e donargli la sicurezza di una casa e l’affetto che meritano. (G. M.)