Home News È morto Giulio, l’oca che a Roma strappava un sorriso a tutti

È morto Giulio, l’oca che a Roma strappava un sorriso a tutti

Da qualche ora è morto Giulio, l’oca che a Roma riusciva a strappare un sorriso a tutti gli abitanti del quartiere, come una vera e propria mascotte. In tanti, sui social, lo salutano con le lacrime agli occhi. C’è chi chiede di intitolargli anche una canzone.

Morta Oca Giulio
L’oca Giulio in primo piano (Facebook)

Molto spesso ci accorgiamo dell’importanza di qualcuno o qualcuna quando quest’ultimo o quest’ultima non c’è più. Ma ciò appena detto non è un bene. Anzi, tutt’altro. Quello che spesso chiamiamo “difetto di fabbrica”. Siamo troppo impegnati nel giudicare o avere un pregiudizio in coloro che portano una parola rivoluzionaria, che arriviamo sempre in ritardo. Per fortuna non è il caso di oggi, anche se si parla sempre di una morte. Quella dell’oca Giulio, che a Roma era considerato una vera e propria mascotte. Riusciva a strappare un sorriso a tutti gli abitanti di un quartiere della città eterna. Giulio, purtroppo, si è spento poche ore fa. Di lui rimane un grande ricordo, ma non solo quello.

L’oca Giulio se ne va per sempre: l’ultimo saluto commosso degli abitanti del Pigneto

Morta Oca Giulio
L’oca Giulio dietro il cancello di casa (Facebook)

Quando qualcuno se ne va, per sempre, è sempre un grande dolore. Figuriamoci se poi, a morire, sono dei veri e proprio “personaggi” che riescono a strappare un sorriso, una risata, una smorfia, un qualcosa, insomma, che riempie anche quelle giornate che iniziano vuote e rimangono tali.

LEGGI ANCHE >>> Addio alla giraffa April divenuta popolare per il parto in streaming

In questa versione di “personaggi”, molto spesso ci sono anche i nostri amici a quattro zampe. Basta scovare qualche posto che si trovano benissimo. Come lo era Giulio, l’oca che a Roma era famosa in tutto il quartiere del Pigneto. Una vera e propria mascotte, che si presentava sempre davanti al cancello di casa.

Bambini, anziani, famiglie, sportivi. Chi più, chi meno. A lui non importava niente. Si presentava al cancello e starnazzava a più non posso. Per pochi istanti, poi andava via. E le risate non mancavano di certo. Negli ultimi giorni, però, si era ammalato. Trasportato d’urgenza dal veterinario non è riuscito a riprendersi, fino a lasciare questa Terra.

LEGGI ANCHE >>> Addio a Freddy, il cane più alto del mondo: lascia un grande vuoto

Molti utenti di Facebook lo hanno saluto con tanta commozione. Qualcuno scrive: “Non riuscirò più a passare da quelle parti”. Altri ancora: “Abbiamo perso un mito, ma più che altro qualcuno che riusciva sempre a strappare un sorriso”. E tanti altri commenti di affetto. Infine, c’è qualcuno che chiede gli venga intitolata una canzone, magari usando qualche nuovo stornello romano dove Giulio è protagonista, dall’inizio alla fine.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.