Home News Angeli dei 4 Zampe Nessuno voleva prendersi cura di questo CANE dopo ciò che gli era...

Nessuno voleva prendersi cura di questo CANE dopo ciò che gli era ACCADUTO!

CONDIVIDI

Spillo, questo il suo nome, era il cane di cui nessuno voleva prendersi cura. Troppo complicata la sua situazione per averne un minimo di compassione, meglio girare lo sguardo dall’altra parte e tirare dritto. Per fortuna, nella vita, non siamo tutti uguali ed anche Spillo ha trovato il suo angelo custode. Un volontario lo ha notato, fermo li, immobile, sul ciglio della strada, dopo essere stato probabilmente investito. Subito si è attivata la macchina dei soccorsi, ma proprio in quel momento, l’amara verità è venuta alla luce. Spillo è un cane disabile, ha la colonna vertebrale fratturata, ed il verdetto anche dopo le lastre, non lasciava a dito a dubbi: anche con un’operazione per lui non si sarebbe risolto il problema. In questi casi, per l’animale la soppressione è praticamente cosa certa.

Ma, quando ormai sembrava tutto perso, per lui si è aperta una nuova strada. I volontari del gruppo Adozioni Trapani hanno deciso che fosse arrivato il momento di fare qualcosa per quel cagnolino così sfortunato, e per bocca di Annalisa Sugamiele ecco cosa hanno deciso di fare: “L’iter per sopprimere Spillo stava per volgere al termine, tutto era quasi pronto per lui se non mi fossi trovata per un caso fortuito in quell’ambulatorio… Lo vedo ed il mio cuore ha un sussulto, quel piccolo somiglia in modo impressionante al “nonnino”, il mio caro dolce piccolo nonno Peter che ho perso pochi giorni fa, i nostri sguardi si incontrano e Spillo mi lecca la mano, mi osserva e cerca il mio aiuto ed io non posso e non voglio negarglielo. La mia coscienza mi dice che non posso permettere che venga abbattuto così ne parlo con Raimonda e non avevo dubbi: AIUTIAMOLO!

Così decidiamo di coinvolgere altri volontari e anche l’associazione randagi del sud tutti subito si rendono disponibili a dare una zampa per Spillo, chiamo subito la clinica dicendo – BLOCCATE TUTTO LO PRENDIAMO in carico noi – troviamo subito disponibile a stallarlo una splendida volontaria Brigida Cesanello che non mi fa neanche finire di spiegare la storia dello sfortunato Spillo, gli basta vedere la foto per rispondere –  a che ora me lo porti? – Vengono fatti altri consulti da parte di altri veterinari, tutti confermano che l’intervento non risolverebbe nulla, Spillo ha bisogno del carrellino, sarà un cane disabile! Potrà comunque vivere una vita dignitosa visto che le sue funzioni fisiologiche sono buone per cui adesso cominceremo a lavorate sull’acqua fisioterapia e l’ordine del carrellino il passo successivo sarà quello di cercare per lui un’adozione. Se qualcuno volesse dare una zampa a spillo ci contatti.” Un grazie a queste persone è il minimo che si possa dire.