Home News New York:Tigre dello Zoo nel Bronx positiva al test del covid-19

New York:Tigre dello Zoo nel Bronx positiva al test del covid-19

Positiva al test del covid-19 una tigre dello zoo del Bronx  a New York secondo la direzione dello zoo il felino insieme a altri 3 esemplari avevano iniziato a manifestare problemi respiratori e tosse secca e ecco perché i responsabili si erano visti obbligati a procedere con il test che sfortunatamente è risultato positivo.

tigre positiva al covid-19
Tigre dello zoo di New York positiva al covid-19 (Foto Pixabay)

New York dopo alcuni accertamenti è risultato che una tigre malese di nome Nadia di solo 4 anni è risultata positiva al test del coronavirus. Attualmente è ancora sconosciuto il modo in cui il grosso felino abbia contratto il virus, ma si pensa che uno degli inservienti che si occupava degli animali, avesse contratto il virus in forma asintomatica e l’abbia passato ad alcuni animali dello zoo.

Tigre dello zoo di New York positiva al test

tigre New York positiva al test
Tigre dello zoo di New York positiva al test del Coronavirus (Foto Pixabay)

Attualmente infatti a mostrare i segni del virus sarebbero la tigre Nadia sua sorella Azul, due tigri dell’Amur e tre leoni africani, che hanno sviluppato gli stessi sintomi di Nadia. A quanto riportato sembra che tutti gli animali non siano in pericolo di vita e siano già in via di miglioramento.

La Wildlife Conservation Society che gestisce gli zoo della città ha infatti rilasciato una dichiarazione asserendo

Abbiamo testato il felino con molta cautela e assicureremo che qualsiasi conoscenza acquisita su COVID-19 contribuirà alla continua comprensione del mondo di questo nuovo coronavirus”.

Sebbene abbiano notato una notevole una diminuzione dell’appetito, i felini dello zoo del Bronx sono in cura dai veterinari e sembra che siano già in via di miglioramento, gli animali infatti sono svegli e interagiscono tra di loro e con i custodi dello zoo”.

Momentaneamente non è chiaro il modo in cui la malattia si sviluppa nei felini, le specie diverse reagiscono in modo diverso alle nuove infezioni ma secondo quanto dichiarato si continuerà a monitorare la situazione con particolare attenzione.

Tutti gli zoo di New York compreso l’acquario sono stati chiusi al pubblico il 16 marzo 2020, nello stato di New York i morti per il virus covid-19 sarebbero all’incirca 4000.

Come tutti anche lo zoo ha confermato che non vi sono prove concrete che attestino che gli animali abbiano un ruolo nella trasmissione del virus, e che non vi è nessuno prova che gli animali possano diffondere il covid-19. Diversamente però sembra che siano proprio gli esseri umani a trasmettere il virus a gli animali.

Fino alla scoperta del contagio delle tigri nello zoo secondo il sito web del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, nessun animale domestico sembrava aver contratto il virus nello stato di New York .

Mentre in altri paesi come Hong Kong sembra siano stati riscontrati 2 casi nei cani e un gatto con virus asintomatico e un gatto del Belgio che invece ha manifestato i sintomi ma che sembra già essere in via di miglioramento.

Lo zoo del Bronx ha affermato che erano in atto misure preventive per i custodi gli inservienti e per tutti i felini e gli animali negli zoo della città, ma nonostante questo si ritiene che tutti quegli animali abbiano contratto il virus dalle persone malate con cui vivono o con cui sono spesso a contatto.

Sembra quindi che ancora una volta gli animali siano in pericolo per colpa dell’essere umano e non il contrario.

Potrebbe interessarti anche:

L.L.