Home News Occhi tristi e testa bassa, la postura di un cane che non...

Occhi tristi e testa bassa, la postura di un cane che non ha mai ricevuto amore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51
CONDIVIDI

La postura di un cane recuperato da un rifugio è così eloquente da poter raccontare la sua triste storia e far trasparire che non ha mai ricevuto amore

postura triste cane
Matilda, il cane il cui sguardo triste e la sua postura raccontano il suo difficile passato (Foto Facebook)

Si suol dire che “gli occhi sono lo specchio dell’anima” e il triste sguardo di questo quattro zampe ha molto da raccontare.
Il cane o meglio la sua postura è diventata virale sul web, toccando il cuore di molti utenti che stanno contribuendo a regalargli una nuova vita.

Potrebbe interessarti anche: Perde la padrona, cane vaga per le strade con un cartello appeso al collo

La straziante storia di un cane raccontata dalla sua postura

matilda cane
Matilda, sopo il suo recupero (Foto Facebook)

La Rescue Dogs Rock NYC, un organizzazione di salvataggio animali, ha recuperato il cane da un rifugio dell’Alabama. La cucciola, il cui nome è Matilda, aveva attirato l’attenzione degli utenti social per il suo comportamento.

La piccola trascorreva tutto il suo tempo seduta, senza mai alzare il viso, lasciando trasparire chiaramente un passato difficile, se non terribile, e un enorme bisogno di aiuto.
Lo scorso venerdì, la Rescue Dogs Rock NYC ha deciso di prendere la cagnolina sotto la sua custodia.

La stessa associazione sottolinea la tristezza e il dolore trasmessi dal suo sguardo e dalla sua postura che raccontano la storia straziante di un cane indesiderato, che probabilmente non ha mai conosciuto amore.

“Non abbiamo mai visto nulla di più triste. Questo è il viso di un cane trascurato e ferito. È mai stata amata? Ha mai conosciuto un tocco gentile o una parola gentile?
Sembra che non abbia avuto diritto nemmeno alle cure più elementari. Basta guardare le sue unghie, i suoi occhi o la sua coda”.

Potrebbe interessarti anche: Viene abbandonato, cane non permette a nessun umano di avvicinarsi

Da una prima visita, l’organizzazione suppone che Matilda sia stata sfruttata per la riproduzione e poi abbandonata.
“Abbiamo constatato che ha avuto cucciolate e non possiamo fare a meno di chiederci cosa sia accaduto ai piccoli. Sono stati venduti? È stata punita per averli avuti?”

A causa del suo passato di abusi e abbandono, Matilda alza a malapena il viso e ovviamente non ha la minima fiducia degli esseri umani, neanche in quelli che cercano di aiutarla.

“Perché dovrebbe fidarsi? Perché dovrebbe aspettarsi gentilezza da chiunque dopo tutto quello che ha vissuto? Lei non conosce la gentilezza. Matilda merita molto di più di quello che ha avuto e faremo tutto il possibile per farla stare bene per tutto il tempo che le resta. Adesso Matilda è al sicuro”.

La cucciola è stata condotta all’ospedale veterinario dell’organizzazione, in Georgia. E’ stata nutrita, pulita, le hanno tagliato le unghie e ora dorme su un letto comodo.
“Probabilmente è il giorno più bello della sua vita, ed è incredibilmente triste”.

M. L.