Home News Pallino e Leone, i due cani ritrovano la felicità dopo la morte...

Pallino e Leone, i due cani ritrovano la felicità dopo la morte del padrone

La storia di Pallino e Leone: due cani meticci, entrambi di 8 anni, che ritrovano la felicità dopo la morte del loro padrone. L’uomo stava combattendo la sua battaglia contro il Covid, ma non ce l’ha fatta. I due, ora, sono di nuovo insieme sotto un altro tetto.

Pallino Leone Cani
Pallino si lecca il musetto (Facebook – ENPA, Val della Torre)

Questo anno in corso, e quello passato, li ricorderemo per sempre. Sai chi scrive, chi legge, chi commenta. Siamo stati sotto un’unica “sfera”, quella della pandemia del coronavirus, e in parte ancora ci siamo dentro. Il 2020 e il 2021 rimarranno due anni sui quali si parlerà ancora a lungo. Molti dei nostri concittadini hanno perso la vita, e con loro altre vite si sono spente, per sempre. Si stavano spegnendo anche quelle di due cani, di nome Pallino e Leone. Due nostri amici a quattro zampe, entrambi meticci di 8 anni, che sono rimasti senza il loro padrone in pochi mesi. L’uomo combatteva, da tempo, contro il Covid, ma alla fine non ce l’ha fatta.

Pallino e Leone provano a scappare dal canile: dopo pochi giorni arriva la visita a sorpresa

Pallino Leone Cani
Leone a passeggio con i volontari (Facebook – ENPA, Val della Torre)

Non tutto è perduto nella vita. Anche quando sembra girare male ogni cosa, se si tiene e duro e ci si impegna fino all’ultimo si può davvero sperare. Ma serve tempo e voglia di crederci, fino all’ultimo. Così è stato per due nostri amici a quattro zampe, di nome Leone e Pallino.

LEGGI ANCHE >>> Il progetto che aiuta i malati di Covid: “Zamp-eggiando” entra in azione

Vivevano insieme da ben 8 anni, entrambi meticci presi in casa da un uomo che viveva a Val della Torre, un piccolissimo comune d’Italia della provincia di Torino. Da pochi mesi combatteva contro il Covid. Una lotta davvero dura, intensa, nella quale non voleva mollare. Ma, purtroppo, dopo svariati mesi il virus ha avuto la “meglio”.

I cani avevano già percepito il malessere casalingo e si era allontanati nei giorni prima della morte, come se volessero cercare aiuto. Una volta arrivata la morte, il canile di Enpa ha provato a contattare alcuni dei parenti del signore. Nessuno ha risposto “presente” alla chiamata e i due cani sono finiti in due box differenti.

LEGGI ANCHE >>> La signora ricoverata per Covid: Il cane Whiskey le ridà la forza di lottare

Giorni passati tra il provare a scappare e la depressione. A stare lì dentro proprio non erano abituati. Ma pochi giorni fa è arriva una sorpresa, anzi, una grandissima sorpresa. Un caro amico del defunto era venuto a conoscenza della storia dei cani, rilegati ormai in canile. Si è presentato al canile stesso e li ha presi in affido, entrambi, insieme. Ora Leone e Pallino ha ritrovato un po’ di quella felicità che cercavano dopo la morte del loro padrone. Potranno continuare a vivere insieme, grazie a un gesto pregno di bontà.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.