Il parto incredibile di mamma gorilla lascia gli uomini senza fiato: è rarissimo

Foto dell'autore

By Lisa Girello

News

Mamma gorilla ha lasciato tutti senza fiato dopo aver partorito: un caso rarissimo ma di speranza per tutta la specie.

Gorilla neonato
Gorilla neonato (YouTube – Laddy Stories)

I gorilla sono tra le specie più a rischio i estinzione al mondo a causa della distruzione del loro habitat naturale in Africa, dovuto a deforestazione ed insediamento umano. Inoltre sono vittime del bracconaggio e del commercio illegale, i quali decimano ulteriormente la loro popolazione. Per questo motivo, esistono numerose realtà che mirano a proteggere questi affascinanti animali.

Parto rarissimo: mamma gorilla lascia tutti a bocca aperta

Uno dei progetti mirato alla salvaguardia dei gorilla è guidato a Wilco nei Paesi Bassi ed consapevole del fatto che se non si agisce subito, i gorilla non hanno alcuna possibilità i sopravvivere. Perciò quando è venuto a sapere che la gorilla di nome Angela era incinta, è stata fatta grande festa. Tuttavia, nessuno poteva sapere cosa portasse in grembo Angela.

gorilla gemelli
Angela con gemelli (YouTube – Laddy Stories)

Quando il momento del travaglio è arrivato, una squadra dedicata di custodi è subito entrata in azione ed è stata pronta ad intervenire in qualsiasi momento. Sebbene il Conservation Centre fosse a corto di risorse a causa della mancanza di fondi, al personale non mancava la dedizione al proprio lavoro. Tra straordinari e turno di notte, si sono sempre assicurati che ogni abitante del centro avesse tutto ciò i cui avesse bisogno, compresa la gorilla Angela. Con ogni mezzo hanno fatto sentire la gorilla al sicuro e confortevole.

Tuttavia, avevano trascurato un dettaglio importante che ha causato caos all’interno del recinto. Dopo poche spinte la sua piccola creatura venne alla luce: un bellissimo cucciolo di gorilla dagli occhi brillanti e la bocca spalancata. Subito mamma Angela lo ha preso in braccio per cullarlo amorevolmente e mentre il piccolo con il ditino stringeva la madre, lei lo esaminava in cerca di eventuali debolezze. Dopo che la mamma ha appurato fosse tutto apposto, è stato il turno dei professionisti. Angela sapeva che il team era lì per aiutarla visto che non era il suo primo parto. Il piccolo non aveva nulla che non andasse perciò lo hanno riportato nel recinto. Poco dopo Angela, però, ha iniziato a non sentirsi bene, provava dolore, era irrequieta e la sua attenzione si era spostata sul suo cucciolo.

parto gemellare gorilla
Angela con piccola (YouTube – Laddy Stories)

Wilco, il quale aveva asservato tutta la scena, sospettava che potesse trattarsi di un’emorragia interna, ma poi apprese cosa stesse accadendo realmente. Presa la radio, incaricò la squadra di prepararsi ad un altro parto. Il personale restò basito, in quanto alcuni membri del personale erano lì da circa 20 anni e non avevano mai visto un parto gemellare. Le nascite gemellari sono estremamente rare tra i gorilla, ed ancora meno probabile che entrambi i cuccioli escano illesi dal parto. Dopo 30 minuti di travaglio, ha dato alla luce un altro cucciolo, questa volta una femminuccia molto carina e un pochino più piccola del fratello. Tuttavia tossiva, aveva difficoltà a respirare e mostrava segni di disidratazione cronica.

Presi dal panico e volenterosi di aiutare i veterinari presero subito la piccolina in braccio per portarla in sala operatoria, ma solo un farmaco che si trovava in Spagna poteva aiutare la piccola. La gorilla, non appena si svegliò dal riposo, si rese conto che qualcosa non andava, perché nessuna persona passava dal suo recinto e la sua neonata era scomparso. Preso il gemello maschio in braccio è corsa fino al bordo del suo recinto e provò a richiamare l’attenzione di qualcuno, ma il silenzio la rendeva solo più nervosa.

Il farmaco sperimentale che poteva aiutare la piccola appena nata era in viaggio dalla Spagna ma ci sarebbero voluti due giorni prima che arrivasse a destinazione. Wilco e il team non potevano aspettare così tanto tempo, così, sperando in un miracolo e nel legame materno, Wilco portò la piccola alla madre, la quale, sopraffatta dalle emozioni, prese dalle braccia di Wilco sua figlia ed emise un potente gemito. Coccolava la neonata e la dondolava e sentendo il calore della madre la piccola gorilla sembrava riprendere vita, quel tanto che bastava per aspettare l’arrivo del farmaco, che arrivò il giorno seguente. Mamma e piccoli di gorilla hanno passato momenti di ansia ma ora stanno tutti bene.

Gestione cookie