Home News Le passano accanto ignorandola: la cagnolina ha bisogno di aiuto (VIDEO)

Le passano accanto ignorandola: la cagnolina ha bisogno di aiuto (VIDEO)

E’ rimasta giorni sdraiata sul ciglio della strada mentre tutti la ignoravano. La cagnolina era gravemente ferita e aveva bisogno di aiuto

Jessie ignorata sul ciglio della strada (Screen video)
Jessie ignorata sul ciglio della strada (Screen video)

L’indifferenza delle persone fa male. Non dare importanza ad un animale ferito sul ciglio della strada, che implora aiuto senza prestare soccorso o chiamare qualcuno che possa intervenire, è davvero triste. Purtroppo è quello capitato ad una pelosetta rimasta per giorni tra l’indifferenza dei passanti. Poi uno studente finalmente la vede davvero e chiede aiuto.

La Animal Shelter racconta la sua storia. Jessie è una cagnolina gravemente ferita che ha un disperato bisogno di aiuto. I suoi soccorritori credevano che avesse avuto un incidente e che poi in seguito fosse stata abbandonata.

La verità che è emersa dalla visita veterinaria ha sconvolto i presenti, che non hanno trattenuto le lacrime nel capire cosa in realtà avesse dovuto subire questa povera anima innocente.

Potrebbe interessarti anche: “Stavamo seguendo le urla di un cucciolo che chiedeva aiuto”: era tanto spaventato (VIDEO)

Sola tra l’indifferenza della gente: la cagnolina aveva un disperato bisogno di aiuto

Jessie (Screen video)
Jessie (Screen video)

La storia di Jessie viene raccontata dalla Animal Shelter in un video. La prima immagine mostrata è quella della pelosetta, rannicchiata su se stessa, sola, sul ciglio della strada. Troppa l’indifferenza della gente che gli passava vicino senza rivolgergli il necessario supporto.

La cagnolina aveva solo un disperato bisogno di aiuto. Uno studente appreso della sua situazione non ha esitato a chiamare i soccorsi. Gli angeli che l’hanno tolta dalla strada, nel viaggio per raggiungere il veterinario, non hanno potuto non osservare i suoi occhi tristi e chiedersi la fonte di tanto dolore.

Potrebbe interessarti anche: Tutti lo allontanavano: cucciolo voleva solo un po’ di cibo (VIDEO)

Credevano che fosse stata investita per poi essere stata abbandonata sul ciglio della strada. Quello però che è emerso dalla visita era davvero peggiore. Jessie aveva tre proiettili nel suo stanco e debilitato corpicino, uno dei quali era nella sua colonna vertebrale.

Come se non fosse abbastanza la piccolina soffriva di artrite ad una delle zampette.
Chi ha fatto questo ad un cane innocente come lei?” si chiedono i suoi soccorritori.
Dopo aver studiato bene la sua situazione è stato deciso di trasferirla in una clinica veterinaria più attrezzata per i casi come il suo, con la speranza che si potesse trovare una soluzione alla sua situazione.

Le ferite non erano recenti e comportavano un grave rischio per la sua salute. “Eravamo molto preoccupati per lei, aveva ancora una possibilità?” viene riportato nel video. Pesava pochissimo e bisognava anche fare attenzione alla sua dieta.

Potrebbe interessarti anche: Non ha mai ricevuto gentilezza: la cucciola è terrorizzata (VIDEO)

Intervenire chirurgicamente sarebbe stata una grande incognita. Nel mentre si capisse come poter fare, le venivano somministrate delle medicine. Oltre alle sue ferite fisiche c’erano anche quelle psicologiche, che la portavano ad essere sempre triste e a passare la maggior parte delle sue giornate sdraiata, restando isolata dal resto degli ospiti della struttura.

Con il passare dei giorni Jessie iniziava a stare meglio e soprattutto aveva ripreso un po’ di peso. Anche il suo umore era cambiato. Si lasciava accarezzare e coccolare, il suo sguardo triste aveva lasciato spazio ad uno più sereno.

Inoltre” assicura la ragazza che si sta prendendo cura della cagnolina “prometto a me stessa di prendermi cura di lei per il resto della sua vita“. Dopo un lungo, faticoso e costante lavoro la cucciola era finalmente in grado di riuscire a tenersi su tutte e quattro le zampette da sola.

Data la sua grande forza di volontà e la sua situazione fisica è stato deciso di operarla, intervento che avverrà tra qualche tempo. E’ sopravvissuta alla crudeltà e si è dimostrata coraggiosa e tenace, combattendo per raggiungere un futuro felice che la aspetta insieme alla sua nuova mamma umana che mai più la farà sentire sola.