Home News Incurante delle sue condizioni: porta a spasso il cane malato, ferito e...

Incurante delle sue condizioni: porta a spasso il cane malato, ferito e quasi glabro

Villamiel de Toledo: un uomo passeggiava per strada con il suo cane malato, ferito e quasi privo del pelo, incurante delle condizioni di salute

cane malato ferito quasi glabro
Uomo porta a passeggio il cane malato, ferito e quasi glabro (Foto Facebook)

Un uomo girava per il comune spagnolo di Villamiel de Toledo in compagnia del suo animale domestico. Nulla di così strano e atipico si potrebbe pensare, se non per un piccolo e preoccupante particolare: il quattro zampe era gravemente malato.

Il cagnolino presentava diverse lesioni sul corpo ed era quasi totalmente privo del pelo. Ma nonostante il suo stato di salute allarmante, l’uomo passeggiava tranquillamente per le strade della città con il cane malato come se tutto andasse bene e non avesse nulla di cui preoccuparsi.

Porta a passeggio il cane malato, ferito e quasi glabro: interviene la Guardia Civile

porta passeggio cane malato ferito
Uomo porta a passeggio il cane malato, ferito e quasi glabro (Foto Facebook)

Incurante delle gravi condizioni in cui versava il cane, l’uomo ha proseguito la sua passeggiata fino a che non è stato notato dal Servicio de Protección a la Naturaleza  de la Guardia Civil (Seprona) diArgés.

Gli agenti hanno fermato il proprietario del Fido per chiedere chiarimenti sul suo stato di salute. La risposta fornita dall’uomo ha lasciato gli agenti senza parole.
Il proprietario ha confermato che il cane era malato da ben quattro mesi, ma ha aggiunto di non essere a conoscenza della patologia dal quale è affetto.

In quest’arco di tempo, infatti, l’uomo non aveva provveduto in alcun modo a farlo curare:
non si era preoccupato di portare il cagnolino a visita da un veterinario né lo aveva sottoposto a qualche trattamento per migliorare le sue condizioni.

Potrebbe interessarti anche: Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (VIDEO)

Dopo averlo esaminato, gli agenti della Guardia Civile si sono resi conto che il cane, oltre a presentare lacerazioni multiple ed essere quasi glabro, era infestato dai parassiti e non aveva alcun microchip di identificazione.
Inoltre, il cagnolino non era stato vaccinato, sverminato e non aveva il libretto sanitario.

Potrebbe interessarti anche: Mette il cane malato in un secchio arrugginito e lo lascia al rifugio

Date le gravi condizioni dell’animaletto e soprattutto la mancanza di cura da parte del suo tutore, gli agenti hanno confiscato il quattro zampe al suo proprietario per affidarlo alle cure di un’associazione animalista. L’uomo, invece, un 36enne residente in zona, è attualmente indagato per il resto di maltrattamento di animali.