Home News Pensano che sia troppo aggressivo, così accecano il cane (VIDEO)

Pensano che sia troppo aggressivo, così accecano il cane (VIDEO)

Pensano che sia aggressivo la soluzione che trovano è agghiacciante: accecano il cane. Salvato ora cerca una casa

Kaipo (Screen Facebook)
Kaipo (Screen Facebook)

La crudeltà umana, purtroppo non ha mai fine. Una vicenda folle è accaduta ad un pelosetto con una famiglia che invece di prendersi cura di lui, utilizza dei metodi orribili.
Quella che sarebbe dovuta essere la sua famiglia, pensa che il cane sia troppo aggressivo e come soluzione al problema lo accecano.

Il quattro zampe è tenuto in condizioni pessime, legato ad un palo con una corda legata al collo, che lo porta per solitudine a girare velocemente in circolo. Fortunatamente esistono splendide persone che fanno di tutto per salvare gli amici animali. Tra di loro la Ho’ola Dog Rescue, che si occupa di aiutare cuccioli in Messico e portarli a Los Angeles, dove donargli una nuova vita. L’organizzazione ha raccolto i fondi e portato il cagnolino al sicuro. Ora cercano una casa per lui, dove finalmente potrà essere felice.

Potrebbe interessarti anche: Cucciolo usato come cane esca, ora cerca una nuova vita (FOTO)

Accecano il cane perché troppo aggressivo

Kaipo che gira in tondo (Screen video)
Kaipo che gira in tondo (Screen video)

Assurdo pensare che degli esseri umani abbiano anche solo potuto pensare che una simile barbarie potesse essere la soluzione di quello che per loro era un problema. Perché ritenuto troppo aggressivo il cane viene accecato. Non solo, tenuto legato ad un palo con una corda, il pelosetto per la solitudine gira intorno ad esso velocemente.

GLI HANNO TAGLIATO GLI OCCHI dalla testa perché dicevano che era aggressivo” parole piene di tristezza e rabbia quelle usate dalla Ho’ola Dog Rescue per raccontare la storia del cucciolo “quindi hanno capito che se gli avessero tagliato gli occhi dalla testa non sarebbe stato COSÌ AGGRESSIVO“, aggiungendo “è assolutamente ridicolo e non dovrebbe mai essere la risposta a nessun problema“.

Tra i post di aggiornamento viene pubblicato il video che mostra come sia tenuto il quattro zampe e la crudeltà che gli viene riservata: “Questo mi spezza il cuore! La follia e la solitudine che deve provare lo spingono a fare il giro” scrivono “mi fa morire“. Il 12 marzo finalmente una buona notizia: il cane è stato prelevato ed è al sicuro.

Gli è stato dato il nome di Kaipo, che in hawaiano significa amore. “Ora sta facendo alcuni test con i nostri veterinari per poter iniziare la quarantena prima di arrivare a La” aggiornano.

Adesso si cerca una casa che potrà ospitarlo, dall’organizzazione fanno sapere che forniranno tutto il necessario, l’unica cosa che dovrà fare la nuova famiglia è amarlo e non lasciarlo mai più solo.