La pet therapy nel post covid: siglato il protocollo d’intesa

Foto dell'autore

By Redazione

News

Un importante progetto è stato portato a compimento e vedrà l’utilizzo della pet therapy per curare i traumi da post Covid. L’amore degli animali al servizio di chi ha bisogno.

Gruppo di terapia con cane
Gruppo di terapia con cane (fonte Instagram)

E’ diventata ormai una disciplina riconosciuta e affermata ma oggi la pet therapy servirà anche ad aiutare chi presenta particolari disturbi dovuti a traumi da post Covid. Il progetto è stato ideato e messo in campo da specialisti del settore e prevede non solo la terapia specialistica assistita ma anche un aiuto alle persone che hanno animali e non riescono a gestirli come dovrebbero. La pandemia è stato un evento catastrofico che ha cambiato radicalmente la vita di tutto il mondo. Basti pensare alla semplice mascherina indossata quotidianamente in presenza di assembramenti o anche all’assenza di strette di mano o abbracci. Il nostro modo di vivere è cambiato ed anche il nostro modo di pensare. In particolare, il periodo del lockdown ha causato in milioni e milioni di persone disturbi psichici più o meno gravi. L’efficacia della pet therapy è stata già ampiamente dimostrata e, a partire da oggi, anche chi mostra disturbi da stress causati dalla pandemia potrà ricevere aiuto dai teneri animali.

La pet therapy nel post covid: terapia assistita con quattro incontri

Un bambino a cavallo
Un bambino a cavallo (fonte Instagram)

La regione Liguria insieme all’Istituto ligure del consumo e all’ordine degli psicologi della Liguria, ha siglato un protocollo d’intesa per fornire un valido supporto ai cittadini con gravi disturbi psichici causati dal Corona Virus.

LEGGI ANCHE >>> I coniglietti da pet therapy fanno compagnia e giocano con la neonata

Il supporto psicologico era già stato attivato nella Regione ma ora c’è un importante novità legata agli animali d’affezione. Saranno infatti loro i principali aiutanti in questo nuovo e importante progetto che prevede almeno quattro incontri fondamentali.

LEGGI ANCHE >>> Dog Therapy, nuova “cura” per i vigili del fuoco

Il primo incontro è di base e prevede la conoscenza e l’approccio con l’animale. Il secondo incontro sarà dedicato alla cura dell’animale e nel terzo incontro si approfondirà il tema dell’osservazione emotiva. Infine, l’ultimo incontro sarà una valutazione per comprendere il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ogni incontro durerà 60 minuti e avrà una cadenza settimanale. Per prenotarsi o richiedere informazioni è fondamentale rivolgersi all’Associazione dei Consumatori.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

 

Gestione cookie