Home News Minaccia chiunque provi ad avvicinarsi, ma il piccolo è ormai pelle e...

Minaccia chiunque provi ad avvicinarsi, ma il piccolo è ormai pelle e ossa – VIDEO

Un uomo minaccia chiunque provi ad avvicinarsi ma la contraddizione è agghiacciante: il piccolo fido è pelle e ossa e ha bisogno di aiuto.

piccolo pelle ossa minaccia
Cagnolino emaciato (Youtube – hood r)

Un povero fido, emaciato e stanco, è stato pubblicamente vittima di un atto di inverosimile contraddizione che mette i brividi. Il cagnolino di nome Ramon è un esemplare di Labrador dal manto bianco che è stato messo a dura prova dalle condizioni disumane a cui il suo padrone lo aveva abituato fino a quando alcuni volontari si sono accorti di lui.

Minaccia chiunque provi ad avvicinarsi, ma il piccolo è ormai pelle e ossa – VIDEO

piccolo pelle ossa minaccia
Fido gravemente dimagrito (Youtube – hood r)

Quando i volontari sono venuti a conoscenza del rischio a cui sarebbe andato incontro il fido, se fosse rimasto ancora sotto la mendace responsabilità del suo proprietario, l’uomo ha rinnegato senza scrupoli quelle che erano visibilmente le pessime condizioni di salute del povero Ramon minacciando di conseguenza tutti i presenti che volevano portarglielo via.

Potrebbe interessarti anche >>> Catena e fil di ferro, cagnolina ritrovata in condizioni vergognose – FOTO

Ramon aveva in ogni caso urgentemente bisogno di essere sottoposto a una visita veterinaria e a dei trattamenti mirati per potersi riprende completamente dal suo stato di esasperato dimagrimento. Secondo le testimonianze dei volontari pare che il proprietario del Labrador dal sofferente sguardo avrebbe ignorato in maniera deliberata – fino almeno alle loro pressanti segnalazioni – che il suo cane fosse malato.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

L’uomo si sarebbe assentato a lungo dal prendersi cura del pelosetto. Perciò la sua condizione sarebbe repentinamente peggiorata riducendolo pelle e ossa. Di fronte alla folle e volontaria incuria dell’uomo i responsabili di un’associazione locale attivi per garantire la protezione degli animali a rischio non ha voluto cedere agli infimi avvertimenti del suo proprietario e hanno ugualmente deciso di allontanare il cane da lui.

Il piccolo Ramon è stato nutrito e idratato, per poi essere trasportato dai volontari in una limitrofa struttura di accoglienza per quattro zampe. Giunto nel rifugio i veterinari – viste la grave situazione del cucciolo – hanno ritenuto opportuno ricorrere a una trasfusione.

Potrebbe interessarti anche >>> Precipita per 15 metri: luogo dell’incidente irraggiungibile dai mezzi, si va a piedi 

Nel frattempo l’uomo che ha assistito alla sottrazione del cagnolino da parte dei volontari ha continuato a inoltrare le sue minacce a chi – contrariamente alle sue azioni, firmate da nient’altro che una volgare e pericolosa insensibilità – ha salvato in extremis la vita al pelosetto. Una video-testimonianza di quali fossero le condizioni di Ramon al momento del suo salvataggio è stata infine pubblicata su YouTube dal canale di @hoodr.