Home News Gli agenti della polizia salvano il Pit Bull dalla strada: uno di...

Gli agenti della polizia salvano il Pit Bull dalla strada: uno di loro lo adotta

Un Pit Bull viene trovato a vagabondare per la strada: la polizia lo salva in tempo, poi un agente decide di adottarlo.

Agente Polizia Adotta PitBull
L’agente di polizia che ha adotta il Pit Bull Thor (Screenshot Video)

Non si sa mai chi potrebbe capitarci dinanzi agli occhi mentre camminiamo per la strada. Certe giornate sembrano così vuote (com’è giusto che alcune di loro lo siano) e rimangono tali. Altre, invece, partite con lo stesso piglio, prendo altre strade, proprio per rimanere in tema con ciò poc’anzi citato.

Meglio ancora se in mezzo alla strada, per le vie, nelle piazze, svolgiamo un mestiere. E qual è quel mestiere che porta le persone a stare lungo le strade? Sicuramente uno dei più conosciuti è il corpo di Polizia, nazionale e internazionale.

Molti agenti, ogni giorno, in tutto il mondo, sono immischiati in arresti, furti e altre “occasioni” di pericolo. Ma non sempre: alcune volte s’imbattono in qualcosa di più “umano”, ma nello stesso anche di “animale”, giusto per rimanere imparziali nei due mondi. Come imbattersi in un salvataggio di un piccolo quattro zampe perso lungo la vita di una città.

L’agente di polizia lo pende in casa con sé: oltre che il salvataggio, il Pit Bull inizia una nuova vita

Agente Polizia Adotta Pit Bull
Thor, il Pit Bull salvato dalla strada e poi adottato da un agente di polizia (Screenshot Video)

Salvate la vita di qualcuno, soprattutto di questi tempi, è davvero un gesto nobile, ma anche coraggioso. Perché, alcune volte, per permettere il giusto svolgimento di un salvataggio ci dobbiamo “sporcare le mani” e non tutti sono disposti a farlo. Alcuni, però, sì.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Bob trovato legato a una ringhiera dalla polizia

Com’è successo alla polizia di Burlington, un comune dello Stato del Vermont, in Usa. Durante un giro di perlustrazione in una zona non troppo “carina e accogliente”, degli agenti si sono fermati lungo una vita, vedendo passeggiare in maniera un tantino goffa un cucciolo di Pit Bull.

All’inizio si sono avvicinati lentamente, poi, quando hanno visto che il cane era in buone condizioni e desideroso di attenzioni, si sono fermati e hanno richiamato la loro attenzione. Di solito, questi cani, hanno una medaglietta al collo con tanto di numero. Quest’ultimo non la possedeva. Ma una volta portatolo dal veterinario non hanno trovato neanche il microchip.

Un vero vagabondo, forse scappato da una pessima realtà in cui ha vissuto i primi mesi (o pochi anni) di vita. Durante il salvataggio c’era, però, anche l’agente Matthew O’Hanlon. Quest’ultimo non ha perso tempo. Una volta venuto a sapere che il cane non era di nessuno, oltre ad averlo salvato ha deciso di adottarlo.

LEGGI ANCHE >>> La polizia salva un cane maltrattato: il proprietario era in ospedale

Lui stesso ha dichiarato: “Da tempo, con il mio compagno, cercavamo di adottare un cane, e un Pit Bull non ci dispiaceva affatto. Sembra che il destino abbia bussato alla porta. L’abbiamo chiamato Thor. Ora siamo felici di poter dare lui una vita nuova, colma di serenità e amore”.

Davide Garritano