Home News Un pitone trovato in strada a Milano: interviene l’Enpa

Un pitone trovato in strada a Milano: interviene l’Enpa

Un pitone trovato in strada a Milano, una sorpresa inaspettata che ha provocato preoccupazione e apprensione. Immediato l’arrivo dell’Enpa

Serpente in primo piano (Foto Pixabay)
Serpente in primo piano (Foto Pixabay)

A volte, inaspettatamente, accade. Ci sono incontri che nessuno vorrebbe mai fare perché destano timore e apprensione. E’ quello che è capitato ad un signore che improvvisamente ha avvistato un pitone per strada a Milano. Non sapendo come comportarsi, l’uomo ha contattato prontamente il pronto intervento dell’associazione animalista Enpa che è intervenuta sul posto. Ecco cosa è successo…

Potrebbe interessarti anche: Il pitone viene trovato in un tombino: in città si scatena il panico

Un pitone trovato in strada a Milano, un’inaspettata sorpresa

Pitone a cerchio (Foto Pixabay)
Pitone a cerchio (Foto Pixabay)

Subito dopo aver ricevuto la chiamata, i soccorritori si sono precipitati sul luogo del ritrovamento, provvedendo a catturare immediatamente l’esemplare. La cattura è stata immediata poiché qualsiasi serpente tropicale non può resistere a lungo con le basse temperature. Il rettile, infatti, mostrava già i primi segnali di sofferenza. E’ riuscito a riprendersi solo dopo i lavaggi con acqua tiepida, iniziando ad essere più reattivo solo dopo mezz’ora. Per questo motivo occorre recuperare tempestivamente l’animale. “Questi animali sono rettili dal sangue freddo, abituati ad un altro tipo di clima. Il loro ritrovamento è spesso dovuto ad episodi di abbandoni che avvengono per la difficoltà di gestione dell’esemplare all’interno delle abitazioni. Un fatto che rappresenta un reato per l’animale penale e un rischio per la vita stessa dell’animale.”

Potrebbe interessarti anche: Enorme pitone reale trovato un posto sicuro e al caldo nell’asciugatrice

Un appello importante per la salvaguardia della salute e dell’esistenza di animali come questi che solitamente non si vedono tutti i giorni. Poi, aggiunge: “La nostra speranza è che il proprietario del pitone possa riconoscerlo e reclamarne il possesso.” Al riguardo, è bene precisare che se il padrone possiede dei documenti che confermano la legalità non rischia alcun tipo di sanzione. Tuttavia, la mancata richiesta che si è verificata in questi anni, purtroppo confermano che “nessuno si è fatto ancora vivo” ha affermato l’Enpa.

Una situazione che va tenuta sotto controllo in vista dei problemi che la mancata gestione degli animali può comportare. Per fortuna è andato tutto bene e il rettile è finito nelle mani giuste.

 

Benedicta Felice