Home News Polizia scova uno Zoo clandestino 572 animali salvati dal maltrattamento

Polizia scova uno Zoo clandestino 572 animali salvati dal maltrattamento

Zoo clandestino sgominato grazie alla soffiata di alcune persone che accorgendosi dell’illecito e dei maltrattamenti su diversi animali hanno contattato la polizia. 

Erano oltre 570 gli animali detenuti illegalmente all’interno di un zoo clandestino, legati e maltrattai. Tutti gli animali sono stati portati in salvo grazie a un blitz della polizia.

E stato smantellato dalla polizia Spagnola lo zoo clandestino con circa 572 animali detenuti illegalmente e costretti ad una vita di maltrattamenti solitudine e sofferenza.

Zoo clandestino sotto sequestro

Zoo Clandestino (Foto facebook Guardia Civil)

Spagna, precisamente a Purias, comune di Lorca alcuni agenti erano stati messi al corrente di una piccola azienda agricola con molte specie tra cui  spiccavano molti animali domestici e moltissimi animali appartenenti alla fauna selvatica.

Dopo la soffiata di alcune persone preoccupate per a sorte di quelle povere creature, gli agenti avevano iniziato ad indagare con l’aiuto di alcuni specialisti della Protezione Natura e dopo circa 3 mesi di indagini intense, grazie anche alla collaborazione dell’Ufficio Agrario Regionale di Lorca, dei veterinari comunali, e dello stesso comune l’ operazione “Golden Faisan” è stata portata a termine, con un bilancio di 572 animali detenuti in gabbie e strutture fatiscenti, in condizioni igienico sanitarie veramente precarie.

Molti degli animali rinvenuti sono stati infatti dichiarati affetti da svariate patologie come la leishmaniosi, e con profonde ferite causate  dalle catene da cui erano costretti, e malnutriti .

Il 62enne proprietario dello zoo clandestino e stato immediatamente denunciato per svariati reati tra i quali spicca quello di detenzione illegale, maltrattamento e abbandono di animali oltre che per svariati illeciti amministrativi.

Tutti gli animali sono stati fortunatamente portati in salvo dalla Guardia Civile. La polizia Spagnola ha provveduto a gli animali mettendoli sotto il diretto controllo della Direzione generale della produzione agricola, zootecnica e dell’ambiente marino e del Ministero delle acque, dell’agricoltura, dell’allevamento, della pesca e dell’ambiente della regione di Murcia, tranne per le tartarughe nere e alcuni altri esemplari di fringuelli che sono stati affidati alle cure del Centro di recupero della fauna selvatica.

Gli animali sono stati posti sotto sequestro e l’uomo autore dei crimini sarà processato dal Tribunale Investigativo di Lorca.

Potrebbe interessarti anche :Blitz della polizia, salvati 500 gatti destinati ai ristoranti in Cina

L.L.