Home News Il progetto di salvataggio degli animali in uno zoo francese -VIDEO

Il progetto di salvataggio degli animali in uno zoo francese -VIDEO

Il progetto di salvataggio degli animali in uno zoo francese. Lo scopo è quello di liberare gli animali tenuti in cattività  -VIDEO

Leone avvistato nello zoo (Foto video)
Leone avvistato nello zoo (Foto video)

Un gesto bellissimo messo in atto per salvare gli animali. Un’azione che non viene compiuta da una singola persona ma da ben 25mila. L’obiettivo è quello di salvare gli animali detenuti in cattività. Un’impresa che molti hanno definito folle ma che ha come scopo primario quello di far riacquistare la libertà perduta agli animali costretti a restare reclusi in uno zoo. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta.

Potrebbe interessarti anche: C’è differenza tra zoo e santuari per animali? La risposta è paradossale

Il progetto di salvataggio degli animali in uno zoo -VIDEO

Tigre bianca (Foto Pixabay)
Tigre bianca (Foto Pixabay)

L’iniziativa è stata avviata dall’ONG francese Rewild che si propone il fine di trasformare uno zoo in Francia, in un rifugio destinato agli animali, una struttura dove non sono più sfruttati a scopo di lucro. L’organizzazione per rendere concreto il suo proposito, ha ideato e creato la campagna GoFundMe, al fine di acquistare la struttura del precedente proprietario. A riguardo, il lancio del progetto è stato accompagnato da un messaggio ben preciso: “Abbiamo bisogno che acquistate lo zoo Masde Pont Scorff, in Francia, con lo scopo di liberare tantissimi animali selvatici.” La meta primaria era quella di liberare 560 animali selvatici. Il loro appello fortunatamente non è passato inosservato ed è stato accolto volentieri da molte persone che hanno compreso il senso del progetto. In maniera del tutto inaspettata, il progetto, dal punto di vista economico, ha raggiunto la somma di 735.831.

Potrebbe interessarti anche: Animali: stop al commercio su specie esotiche e selvatiche

Un importo importante che consente di comprare lo zoo e trasformarlo in un centro di riabilitazione. La cifra necessaria per raggiungere il tanto agognato obiettivo è stata raggiunta ma l’impegno dell’organizzazione e di tutte le persone che hanno contribuito non si esaurisce qui. Ogni anno che passa, l’ONG sta tentando di mantenere fede alla sua promessa: liberare tutti gli animali tenuti in cattività possibili dalla struttura, restituendogli la libertà perduta.

Una meta non semplice da raggiungere, se si considerano gli ostacoli burocratici in essa presenti, ma che non scoraggia gli ideatori. “La nostra missione è proteggere gli animali..” sottolineano. Grazie al loro operato, tantissime creature potranno sentirsi protette e coccolate.

 

 

Benedicta Felice