Home News Rapace cerca di prendere una preda scolpita nella pietra

Rapace cerca di prendere una preda scolpita nella pietra

CONDIVIDI

Un rapace a caccia non capisce perché la preda non ha paurarapace preda

Una simpatica quanto rara scena del quotidiano che documenta come gli animali selvatici interagiscono con l’ambiente umano.

Un falco non sembra credere ai suoi occhi vedendo la sua preda perfetta. Un coniglio in ottima salute, sotto ad un albero immobile, ignaro. La preda ideale per questo rapace che appare tuttavia un po’ confuso dal fatto che la preda non accenni a scappare.

Il povero falco incuriosito si avvicina alla preda, la osserva, perplesso. A quel punto, decide di prenderla alle spalle. Dopo vari tentativi nei quali si vede il falco allungare gli artigli per afferrare il coniglio, il rapace si è dovuto arrendere all’evidenza.

“Non riuscivo a credere che avesse tentato di colpire il coniglietto diverse volte. Ridevo di continuo”, ha commentato il proprietario di casa Steve Grimme che ha assistito e filmato la scena.

“Alla fine, quando si allontanò dal coniglietto, il mio unico pensiero era che stesse dicendo a se stesso: Accidenti, spero che nessuno degli altri miei amici falco mi abbia visto farlo!?”

Animali e habitat umano

Le vicissitudini di questo rapace portano a riflettere sul tema di come gli animali selvatici o domestici si siano in realtà ambientati in un contesto artificiale antropizzato. E’ affascinante osservare il comportamento di questi animali messi a confronto con elementi innaturali e come sono costretti ad apprendere ad interagire con qualcosa che per loro potrebbe essere un controsenso.

Questo filmato porta a cambiare punto di vista, invitandoci a rivestire il ruolo del rapace e a guardare il mondo sotto un altro aspetto.

Una scena che ricorda per alcuni versi quella di un cane che voleva giocare con una scultura e non capiva perché non reagiva.

–> Cane non capisce perché una scultura non vuole giocare con lui

Anche se di primo acchito questi due protagonisti non sembrano essere molto furbi, la loro intelligenza risiede proprio nel non tirarsi indietro. Chissà quanti altri animali si sono trovati nella stessa situazione?

Ecco il video:

I do not post much on FB but this was a unique view I had yesterday and feel the need to share.

Pubblicato da Steve Grimme su Lunedì 30 settembre 2019

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.