Home News Deve rinunciare all’Husky, dopo 4 anni la ritrova cieca e maltrattata (FOTO)

Deve rinunciare all’Husky, dopo 4 anni la ritrova cieca e maltrattata (FOTO)

Una donna deve rinunciare alla sua Husky e la affida ad una famiglia, purtroppo dopo 4 anni la ritrova cieca e maltrattata

Ely prima e dopo (Screen Facebook)
Ely prima e dopo (Screen Facebook)

Quando si ama un pelosetto lo si fa per sempre. A volte la vita ci pone davanti degli imprevisti con i quali si deve scendere a patti. Proprio come è accaduto a questa donna Shireen, che nel 2016 deicide di prendere una Siberian Husky da un allevatore.

Lei e sua figlia l’hanno amata con tutto il cuore, purtroppo però, la donna era fuori tutto il giorno e il pelosetto in casa abbaiava spesso. Il negozio sotto la sua abitazione ha reclamato e hanno dovuto dire addio alla cagnolina.

Non potendola però lasciare senza sapere come sarebbe stata la sua vita, la donna decide di trovare lei stessa una nuova famiglia. L’apparenza però ha ingannato Shireen e 4 anni dopo un veterinario la chiama per dirle che la sua Husky è in terribili condizioni e che è stata trovata vagare in strada.

La donna non ha potuto che riprendere con se quella cagnolina che mai aveva dimenticato e offrirle l’amore che in tutto questo tempo le è mancato.
Scopriamo di più sulla vicenda.

Potrebbe interessarti anche: Scrivono un Curriculum per trovare una famiglia al cucciolo (FOTO)

Dopo aver rinunciato alla sua Husky, la ritrova cieca e maltrattata a causa della nuova famiglia

Shireen insieme ad Ely prima di doverla dare via (Screen Facebook)
Shireen insieme ad Ely prima di doverla dare via (Screen Facebook)

Shireen era una ragazza di 29 anni che con la sua bambina di 4, aveva deciso di prendere un Siberian Husky da un allevatore. La cucciola aveva solo 2 anni e le è stato dato il nome di Ely.

Shireen seguiva le lezioni all’università e questo portava lei e sua figlia a passare molto tempo fuori casa. La pelosetta che sentiva la mancanza della sua famiglia abbaiava spesso durante la giornata. Sotto il loro appartamento c’era un’attività commerciale che ha iniziato a lamentarsi del rumore.

La donna e la piccolina amavano alla follia la cucciola, che ricambiava l’affetto, ma purtroppo la situazione era diventata insostenibile e così una difficile decisione è stata presa. Dopo 2 anni vissuti insieme, ad Ely dovevano trovare una nuova famiglia.

Shireen troppo affezionata alla quattro zampe, vuole accertarsi personalmente chi sarà a prendersi cura di lei. Così dopo aver messo un annuncio, trova una famiglia che ha anche dei bambini, tanto amati dall’Husky.

Va a trovarli a casa e ha una buona impressione di loro. Con il cuore spezzato il giorno della consegna della cagnolina, chiede se possibile di restare in contatto per avere aggiornamenti su Ely. Anche se la risposta ricevuta era stata positiva, notizie non sono mai arrivate.

La ragazza credendo che se avesse insistito poteva sembrare troppo invadente, decide anche se con estremo dolore, di lasciare andare quella pelosetta che aveva rubato il cuore a lei e a sua figlia.

4 anni dopo però la notizia che non avrebbe mai voluto riceve. Un veterinario la chiama per avvisarla che la sua Husky fosse stata ritrovata. La ragazza spiega la situazione e che la nuova famiglia non avesse ovviamente aggiornato i dati del microchip. Quando chiede quali fossero le condizioni di salute di Ely, la risposta è stata devastante.

La pelosetta era cieca, magrissima con evidenti segni che nessuno si stesse prendendo cura di lei. Shireen decide così in quel momento che non l’avrebbe mai più lasciata. Appena ricongiunte, la quattro zampe ha odorato la sua precedente mamma umana e dopo pochi istanti l’ha riconosciuta scodinzolando felice.

La ragazza è andata a chiedere spiegazioni a chi avrebbe dovuto prendersi cura di Ely, ma prima di ricevere la porta sbattuta in faccia le è stato detto che credevano avesse un tumore incurabile e che non si sono recati dal veterinario a causa delle restrizioni dovute alla pandemia.

Ely si trova in cura da un veterinario, dove è stato scoperto avere il diabete e non essendo mai stato curato questo ha portato alla cecità. La cucciola sta ricevendo due iniezioni di insulina al giorno, che dovrà fare per il resto della vita e attende per potersi operare e provare a recuperare la vista. Sta mangiando di nuovo e la speranza è che presto torni in forze.

Sta ricevendo tutto l’amore e le coccole che merita disperatamente da ora in poi fino al suo ultimo giorno” scrive la ragazza nel lungo post nel quale racconta la triste vicenda.
Credeva di aver lasciato un pezzo del suo cuore in buone mani, ma quelle persone si sono rivelate orribili, ma da oggi in poi Ely avrà di nuovo la sua vera famiglia che non la lascerà mai più.