Home News Le rubano il cane in Francia, lo ritrova perché conteso in Italia...

Le rubano il cane in Francia, lo ritrova perché conteso in Italia (FOTO)

Il cane viene rubato in Francia, per poi essere conteso tra due famiglie in Italia. La donna lo ritrova grazie al web

Chips ritrova la sua mamma umana (Screen Facebook)
Chips ritrova la sua mamma umana (Screen Facebook)

Quando si amano i nostri amici animali è per sempre. Sono parte della famiglia, amici senza i quali il divertimento non è più lo stesso, presenze che se mancano, l’assenza è un dolore incolmabile.

Perderli è orribile. Non sapere quale sia il loro destino spinge la mente in un vortice di mille pensieri negativi, che fanno solo salire l’ansia e la preoccupazione di non poter essere accanto a loro.

Non poterli proteggere dai pericoli del mondo, non poterli consolare nel momento del bisogno e non poterli stringere forti per tranquillizzarli quando hanno paura è il dolore più grande che si possa provare.

E questo turbinio di emozioni è stato purtroppo provato da una donna che vive in Francia, che è riuscita a ritrovare il suo cucciolo solo grazie a dei post girati sul web, di un cane conteso tra due famiglie.

Non appena ha riconosciuto il suo quattro zampe del cuore, ha subito contattato la struttura che ospitava l’animale e dopo aver inviato tutti i documenti, ha finalmente potuto riabbracciarlo.

Potrebbe interessarti anche: La dolorosa storia di un cucciolo conteso tra ex (FOTO)

Conteso tra due famiglie in Italia, si scopre che era stato rubato in Francia

Chips (Screen Facebook)
Chips (Screen Facebook)

La storia di Chips sembrava essere iniziata in Italia in una contesa tra due famiglie, che ne rivendicavano la proprietà. In realtà la sua storia inizia da molto lontano, precisamente dalla Francia, dove era stato rubato dalla sua mamma umana.

Il piccolo cucciolo marrone e bianco, è stato preso in custodia dall’Ufficio Tutela Animali del Comune di Livorno, in seguito alla chiamata alla Polizia Municipale per intervenire in una disputa. Due famiglie rivendicavano che il cucciolo fosse di loro proprietà, ma nessuno possedeva la documentazione che accertasse ciò che veniva dichiarato.

Il quattro zampe è stato affidato alle cure del canile municipale La cuccia nel bosco. Nel mentre la storia girava sul web tramite post. Nessuno si sarebbe mai aspettato di riceve la chiamata da una donna di Montpellier, Francia, che felice per il ritrovamento, raccontava la sua storia e di come il suo piccolo cucciolo fosse stato rubato ad aprile.

Inviati i documenti che provavano la veridicità delle sue parole, ovvero foto, libretto sanitario e passaporto, ha subito chiesto quando sarebbe potuta venire a prendere il suo amato Chips.

Così lunedì la famiglia si è riunita a Livorno e finalmente ritrovata è tornata insieme a casa, dove resteranno uniti per sempre.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.