Home News Rubata la macchina di un uomo messa a disposizione per i gatti...

Rubata la macchina di un uomo messa a disposizione per i gatti della città

Nel giro di pochi attimi viene rubata la macchina di un uomo, in pensione, che aiutava i gatti della città. Ora si cerca di aiutarlo in tutti i modi.

Macchina Rubata Uomo Gatti
La Clio rubata adibita per aiutare i gatti di strada (Fonte Facebook)

Perché un essere umano attacca o ferisce chi, all’interno di una comunità, cerca di far del bene e portare un aiuto concreto alla stessa società, rimane davvero un mistero. O forse no: è solo sinonimo di invida e tanta cattiveria interiore, maturata negli anni.

Viviamo all’interno di una società che, ahinoi, per certi versi ci porta a odiare tutti e tutto. Su questo punto c’entra molto anche l’uso che viene fatto dai social, ormai pregno di odio e cattiverie. Tanto che a rimetterci sono sempre coloro che cercano di apportare un cambiamento.

Non è un discorso da attuare solo nel “nostro” mondo, ma anche in quello animale. O meglio: verso quelle persone che, senza chiedere nulla in cambio, cercano di apportare un cambiamento in silenzio, senza disturbare. Finché sono proprio loro a essere disturbati da alcuni delinquenti veri e propri. Criminali dell’emotività potremmo definirli. Com’è successo a un uomo al quale è stata rubata la macchina con cui aiutava i gatti della città.

Rubata di getto la sua macchina: l’uomo la metteva a disposizione per aiutare i gatti della città

Macchina Rubata Uomo Gatti
I gatti di strada aiutati dall’uomo a cui è stata rubata la macchina adibita al pronto soccorso (Fonte Facebook)

Si chiama Giuseppe Migliorisi, ex funzionario di banca, a oggi in pensione. E la sua pensione ha deciso di “spenderla” aiutando chi si trova in difficoltà, invece di oziare sul divano davanti alla TV spazzatura. Con la sua Clio, di marca Renault, “vecchia” 23 anni, se ne andava in giro per Vittoria, comune della provincia di Ragusa, ad aiutare i gatti in difficoltà.

LEGGI ANCHE >>> Il cane finisce nel canale: il bambino ferma la macchina della polizia

Senza chiedere nulla in cambio. Un contributo per senso civico e amore per questi animali. Aveva adibito la sua macchina di tutto il materiale possibile, come fosse un’autovettura adibita al pronto soccorso per gli animali di strada.

Nelle ultime ore, però, qualcuno ha cercato di fare lui un dispetto. Anzi, una vera e propria cattiveria quasi sicuramente mossa dall’invidia o chissà da quale altra cosa. Hanno rubato la sua macchina con tutti gli accessori dentro.

LEGGI ANCHE >>> Il cane è ai bordi della strada: una mamma blocca la macchina per salvarlo

A parlare è stato il Presidente di Idea Liberale, Giuseppe Scuderi, che ha lanciato un vero e proprio appello: “Il fatto che sia stato un gesto compiuto ai danni di Migliorisi fa pensare a uno sfregio vero e proprio. Non si può colpire una persona che aiuta la comunità. È pura follia. Ci stiamo organizzando con tutte le nostre forze per cercare di ritrovarla, ma fatti del genere ci lasciano davvero l’amaro in bocca”.

Davide Garritano