Home News #SaveIceberg: si mobilita la rete. Enpa incontrerà ambasciatore della Danimarca a Roma

#SaveIceberg: si mobilita la rete. Enpa incontrerà ambasciatore della Danimarca a Roma

CONDIVIDI

Un appello straziante rimbalzato sui media e i social: quello di un giovane italiano, Giuseppe Perna, trasferitosi in Danimarca per lavoro con il suo cane, un bellissimo Dogo Argentino di nome Iceberg. Purtroppo, a sua insaputa, dopo qualche giorno dal suo arrivo nel paese, la polizia locale si è recata presso l’abitazione del giovane italiano per il sequestro del cane, appartenente ad una razza pericolosa per cui deve essere soppresso. Da quel momento si è scatenata una vera e propria gara di solidarietà, sostenuta dalla stessa Enpa che si sta muovendo da un punto di vista legale, entrando subito in contatto con le autorità danesi per salvare Iceberg.

Per il giovane dogo argentino è stata promossa anche una petizione su change.org (per chi non l’avesse ancora firmata ecco il link: clicca qui) mentre sui social è scoppiata una guerra a suon di hashtag #SaveIceberg, con la quale viene chiesto alle autorità della Danimarca di graziare il cane.

Molte le celebrità che hanno lanciato un video appello come Noemi, Michele Bravi, Emma Marrone e tanti altri artisti e mittenti radio come Radio 105.

A distanza di qualche giorno dal sequestro, prosegue la mobilitazione e la stessa Enpa che in un comunicato rende noto dell’appuntamento formale con l’ambasciatore danese in Italia, fissato per lunedì 26 giugno 2017 alle ore 11: “In quella sede porteremo la nostra semplice, praticabile, concreta: dateci Iceberg, lo riportiamo a casa. Questo l’impegno preso in via ufficiale dall’ambasciata danese con una delegazione Enpa che insieme con la cantante Noemi si è presentata questa mattina davanti alla sede diplomatica della Danimarca proprio per tornare a sollecitare un incontro con la rappresentanza del Governo di Copenaghen”, assicura l’organizzazione animalista.

L’appello è stato condiviso da oltre 350mila persone e migliaia di persone sottolinea Enpa “hanno occupato simbolicamente la pagina dell’ambasciata danese con messaggi e appelli in favore di Iceberg.  Più di 5mila mail sono arrivate in queste ore, e continuano ad arrivare, alla stessa ambasciata danese e al Ministero danese dell’Agricoltura e dell’Ambiente con una sola richiesta: salvate la vita di Iceberg e date ad Enpa la possibilità di riportarlo in Italia”.

Ecco perché Enpa sollecita ancora tutti quanti di contribuire a salvare Iceberg attraverso la mailbombing (bombardamento mail) sulla pagina Facebook dell’Ambasciata danese in Italia e tramite le mail della stessa:
Da inviare a romamb@um.dk, mfvm@mfvm.dk, ministeren@mfvm.dk, mthor@mfvm.dk, malek@mfvm.dk, jolyk@mfvm.dk e per conoscenza a enpa@enpa.org
Pagina Facebook: Ambasciata di Danimarca in Italia

ECCO IL CONTENUTO DA INVIARE

Oggetto: Save Iceberg
Testo: Please spare Iceberg’s life and allow Enpa – the Italian association for the protection of animals – to bring her back to Italy / Per favore salvate la vita del cane Iceberg e date ad Enpa – Ente Nazionale Protezione Animali – la possibilità di portarla in Italia.
(Luogo, data, nome e cognome)