Home News Spariscono alla Vigilia di Natale: non era mai successo prima, di loro...

Spariscono alla Vigilia di Natale: non era mai successo prima, di loro non c’è traccia

La mattina della Vigilia di Natale gli animali spariscono dalla stalla e non era mai successo prima. Tutt’ora di loro non c’è traccia.

animali spariscono stalla
Stalla (Pixabay)

La mattina della Vigilia di Natale ha riservato non poche sorprese a Facen, frazione di Pedavena (vicino Belluno). Come ogni anno nel periodo pre-natalizio si governa la stalla e gli animali della Comunità di Villa San Francesco, ma quando gli abitanti sono andati per iniziare il lavoro, hanno trovato la stalla vuota. Un asino e due capre erano spariti.

Vigilia di Natale senza asino e capre: spariscono dal nulla

capre asino spariti
Asino (Pixabay, Amoreaquattrozampe.it)

Il proprietario della stalla, Aldo, ha chiamato urlando il nome del “capo” delle due capre, Gioia, ma invano perché alla chiamata non è comparso nessuno. Così ha chiesto aiuto ai suoi compaesani per cercare di trovare gli animali scomparsi. Le ricerche sono iniziate e i cittadini si sono divisi in gruppi per ispezionare le diverse zone.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il nonno fa una sorpresa ai nipoti: trasporta il cane randagio per 2.000 km

Per comunicarsi e aggiornarsi sulla situazione si chiamavano da colle a colle e hanno girato per ore fino a tardo pomeriggio. Dopo che si è fatto buio, infatti, è stato impossibile continuare con le ricerche. Gli animali non si trovavano da nessuna parte e lo sconforto ha preso il sopravvento nella comunità, la quale tiene molto a queste creature.

Ti potrebbe interessare anche >>> Non può partire insieme a lui: non ci pensa su un attimo e l’abbandona in aeroporto

Tuttavia, all’improvviso arriva un urlo che parte proprio dalla stalla da dove erano spariti. L’asino e le due capre sono tornati su loro passi e a guidare il gruppo c’era proprio il capo, Gioia. La comunità era piena di gioia per il fatto che gli animali fossero tornati e non sono riusciti a contenersi dalla gioia. Una volta sistemati gli animali, Aldo ha riferito che bisognava andare a pulire anche i gradini della chiesa. Questi sessanta scalini portano ad un piccolo sagrato, il quale era l’unico posto dove non avevano cercato.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

La comunità lo ha percepito come un vero segno del Natale, un miracolo. Gli animali avevano lasciato la stalla per recarsi preso la piccola chiesa parrocchiale. “Gioia deve aver sentito la Sua voce. Lo fa spesso anche in Comunità per arrivare subito da noi”, ha raccontato Aldo. Adesso gli animali sono ritornati alla sua routine e stanno bene.