Home News La storia di Holly: una cagnolina che combatte per rimanere in vita

La storia di Holly: una cagnolina che combatte per rimanere in vita

La storia di Holly: una cagnolina attaccata alla vita fin dai primi giorni in cui ha visto la luce. Ora è pronta per un’altra battaglia.

Cagnolina Holly
Holly in un manto di foglie durante l’autunno (Fonte Personale)

Il mondo, di storie che vedono combattimenti fin dai primi giorni di vita, ne è pieno. Ma non sono di certo dei combattimenti tra esseri umani o tra animali, o tra animali ed esseri umani. Quest’oggi parliamo di quelle lotte che si mettono in campo per rimanere in vita fin da subito e di chi ha il coraggio di andare fino in fondo.

Molto spesso, anche i nostri amici a quattro zampe sono “costretti” a battagliare fin da subito. E quando scriviamo la parola “subito” intendiamo i primi giorni di vita. Come la cagnolina Holly, di soli 8 mesi, che lotta come un cane adulto, con forza e coraggio, per rimanere in vita a tutti i costi.

La storia di Holly è una di quelle che merita di essere raccontata per capire cosa succede quando si viene al mondo con “qualche” difficoltà ma si vuole, a tutti i costi, rimanere nello stesso mondo per battagliare e cercare di godersi tutto quello che la vita ha in serbo durante il cammino.

Holly e le sue operazioni: la cagnolina è una forza della natura

Cagnolina Holly
La cagnolina Holly dopo l’operazione (Fonte personale)

Holly è una cagnolina appartenente alla razza dei Golden Retriever, che era destinata a far del bene a 360°: scelta per la Pet Therapy, doveva aiutare bambini, anziani e tutte quelle persone che, con al fianco un cane, possono migliorare le loro condizioni di salute. A quattro mesi, però, sono giunti subito i primi problemi.

LEGGI ANCHE >>> Miracolo di Natale: il gatto Benny torna a casa dopo 7 anni

Giulia e Giulio, la coppia di Bassano del Grappa che ha adottato la cucciola, si sono messi subito in viaggio verso Milano, direzione clinica Gran Sasso. In questa struttura, a Holly, è stato riscontrato un difetto interatriale: ventricolo destro a doppia camera. Ma non solo: una stenosi polmonare di tipo A moderata grave. L’equipe di cardiologia, specializzata nelle operazioni di valvuloplastica polmonare, interviene immediatamente e salva la vita a Holly.

Tutti e tre rientrano a casa pensando di aver scampato il pericolo. Ma col passare del tempo, nonostante l’estrema voglia di vivere e giocare da parte della cagnolina, le viene riscontrata una grave displasia alle anche che richiede un intervento entro i due mesi (con il primo già passato) prima che le anche si possano lussare definitivamente e non permetterle più di camminare. Un intervento, molto costoso, che consiste nell’inserimento di una protesi in titanio. Con una convalescenza che consiste nel far compiere alla cagnolina, ovviamente al guinzaglio, delle piccole passeggiate, per poi somministrarle un tranquillante per far sopportare al meglio il riposo forzato.

LEGGI ANCHE >>> Favola di Natale: la dog sitter salva un gatto investito per strada – VIDEO

Una vera e propria cima da scalare, per rimanere in vita. Come se non bastasse l’ultimo problema riscontrato da Holly, nell’ultimo tempo, è stato quello agli occhi: la terza palpebra sinistra (e forse nel tempo anche quella destra) fuoriesce con eventuali problemi alla vista. Anche qui (seppur meno difficile degli altri da mettere in atto) ci vorrà un intervento. La coppia ha aperto una raccolta fondi online su GoFundMe per cercare di raggiungere la cifra necessaria per questi prossimi interventi.

La storia di Holly, ancora una volta, ci lascia due preziosi insegnamenti. Il primo: lottare con forza, tutti i giorni, per rimanere in vita e al fianco delle persone che si amano. Il secondo, (insegnamento), lo dà la coppia che ha adottato questa splendida cucciola: donarsi, con coraggio e umiltà, per aiutare chi, nella vita, è stato più sfortunato di noi. Senza chiedere nulla in cambio, se non quella parola, chiamata… Amore!

Davide Garritano