Home News Terrorizzato dai botti di Capodanno: il cane si lancia dal terzo piano

Terrorizzato dai botti di Capodanno: il cane si lancia dal terzo piano

Il cane ha paura del rumore dei fuochi d’artificio e quando è stato il momento dei botti di Capodanno, dalla paura si è lanciato dal terzo piano.

cane si lancia dal terzo piano
Cane ferito (Facebook – Oipa Trapani)

Ogni animale ha un suo carattere e c’è chi è più pauroso rispetto ad un altro. Tuttavia si può affermare con certezza che il caso dei fuochi d’artificio è un tasto dolente nella comunità di chi si prende cura di un quattro zampe. Questo perché la maggior parte degli animali domestici soffre allo scoppiare dei botti, poiché è un rumore secco, forte e costante che avviene all’improvviso.

Spaventato dai botti di Capodanno, il cane si lancia dal balcone

cane si butta dal terzo piano
Cane a terra (Facebook – Oipa Trapani)

Ogni anno, durante un evento dove sono tipici i fuochi d’artificio, molti animali si rintanano dalla paura. Questa nascondersi da quei forti rumori non è bastato per Stirba, il quale, non potendone più, ha provato a scappare di casa per andarsene lontano dai quei rumori forti a lui insopportabili.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il disappunto della gatta scambiata per una “poltrona” dalla cagnetta (VIDEO)

Per le persone può essere un momento di gioia, ma per gli animali può diventare un momento di grande terrore. Stirba è un meticcio di sei anni che il 28 dicembre, dalla disperazione, si è lanciato dal balcone del terzo piano di casa sua per evadere. Il tutto è avvenuto a Trapani. Questo gesto poteva diventare una tragedia e per fortuna le cose sono andate diversamente.

Ti potrebbe interessare anche >>> Dopo la morte dei fratellini, una gattina non si stacca più dalla sua benefattrice

Alle 18.30 di mercoledì 28 dicembre ha tentato di scappare e si è gettato dal balcone. Sul luogo sono intervenuti la polizia municipale e i volontari dell’Oipa di Trapani dove Stirba è stato soccorso, prelevato e portato dal veterinario per fargli ricevere le prime cure. A della del medico veterinario, non sono presenti emorragie interne o lesioni gravi, fortunatamente.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Stirba è un cane microchippato e insieme ai soccorsi è stato anche chiamato il legittimo proprietario il quale si farà carico di tutte le cure necessarie. Per fortuna, in questo caso, il cane sta bene e non va incontro ad ulteriori pericoli, ma la questione dei fuochi d’artificio è ancora un argomento saliente ed è pericoloso per gli animali domestici.