Home News Truffa telefonica sui cani di razza: attenzione ad alcuni numeri

Truffa telefonica sui cani di razza: attenzione ad alcuni numeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24
CONDIVIDI

Attenzione ad alcuni numeri che compaiono sul vostro cellulare, o meglio sul vostro smartphone: dietro ad essi ci potrebbe essere la truffa telefonica sui cani di razza.

truffa telefonica cani razza
Tornano a far paura le truffe telefoniche sui cani di razza (Fonte Web)

Brutti episodi dietro le truffe. Certo, il termine appena citato apre un mondo, che non un solo articolo non basterebbe nel spiegarlo. Detto questo, però, ci dobbiamo provare. Oggigiorno, con tutta l’informazione che gira, cadere nelle truffe è anche un po’ da stupidotti, per usare un termine morbido.

Soprattutto se le truffe arrivano via telefono. Il consiglio è sempre quello di non rispondere a numeri esteri che non conosciamo o dai quali non aspettiamo nessun tipo d’informazione. Ancora più brutta però, è la truffa sui cani di razza. E anche qui si apre un mondo: perché, prima della truffa, c’è la voglia di acquistare un cane dall’altra parte del mondo, per chi non avesse ben chiaro il concetto… comprarlo!

Con tutti i cani abbandonati o bisognosi di cure domestiche che si chiamano affetto e amore, andare a comprarne uno dall’altra parte del mondo è un qualcosa davvero di squallido. Senza offendere nessuno, ma usando già il termine “di razza” si sta ponendo un cane, rispetto a un altro, su un piano maggiore. Detto ciò, purtroppo, la disamina della situazione bisogna pur farla.

Sia numeri che messaggi WhatsApp: le truffa telefonica sui cani di razza tornano a far paura

truffa telefonica cani razza
Truffe telefoniche sui cazzi di razza anche tramite WhatsApp (Getty Images)

A lanciare l’allarme è stata l’Associazione Italiana Difensa Animali e Ambiente, che nei giorni scorsi ha riscontrato l’avanzare di queste truffe, non nuove nello scenario animale del nostro Paese. L’ultima grande truffa risale a due anni fa, quando dei cani di razza venivano promessi in regalo, per le feste natalizie, e presi direttamente del Camerun. Anche qui, però, prima di analizzare il fatto in sé, urge una riflessione? Davvero pagare 2.000 euro per un cane equivale a fare un regalo che esalti il periodo natalizio. A tutti i cristiani del mondo, è questo ciò che insegnava Gesù? Che ognuno si risponda come vuole.

La cifra, poi, l’avete letta bene: 2.000 o anche qualcosa in più per acquistare dei cani che non sarebbero mai arrivati. Oltre il danno anche la beffa (che magari può servire anche da lezione). Prima si munivano di siti, finti, per adescare persone a cui vendere il nulla, ora hanno cambiato il metodo: tutto via telefono, o come meglio dire… smartphone!

La truffa viene direttamene innescata dai truffatori che chiamano con un numero avente come prefisso quello dell’Inghilterra: 0044 o +44. Proponendo direttamente questi cani a prezzi modici, per poi portare avanti la trattativa via WhatsApp. Il consiglio che viene dato è quello di non rispondere in nessun modo a numeri che abbiamo come prefisso quello sopraindicato, a meno che non si abbia l’urgenza di sentire qualche amico o parente in terra inglese.

L’invito che un vuole fare, al di là di queste sporche truffe, è quello di adottare, e non comprare, un cane. Se proprio qualcuno vuole fare un regalo al proprio figlio o al proprio niente che vada nei canili e tolga qualche cane da quelle celle. Cuccioli o cani adulti che non vedono l’ora di poter entrare dentro una casa, avere un po’ d’affetto e un posto caldo dove dormire.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Lautaro Martinez su tutte le furie: truffato il bomber nerazzurro

Davide Garritano